foto_parto

Neonato colpito da meningite: è colpa del parto in acqua

Alcune mamme scelgono di mettere al mondo il proprio bambino con il parto in acqua. Apparentemente questo metodo di partorire non ha alcuna controindicazione, ma non secondo una mamma inglese. La donna ha scelto di mettere al mondo il piccolo Owen con il parto in acqua, sette mesi fa. Purtroppo la mamma, Nicole, non sta vivendo questo periodo come ha sempre sognato. Il piccolo Owen infatti è stato colpito da una rara forma di meningite. Secondo la donna la meningite deriva dal batterio Escherichia Coli, contratto al momento del parto in acqua.

La notizia è riportata dal Sun, un giornale anglosassone. La donna sostiene che il piccolo Owen si sia ammalato a solamente dieci giorni. Secondo Nicole il tutto sarebbe scaturito alla sua decisione di partorire in acqua. Il piccolo è venuto al mondo in piscina: il batterio escherichia coli spesso si può trovare nell’acqua. Il bambino fortunatamente è stato forte ed è sopravvissuto, ma Nicole ha voluto mettere in guardia tutti i genitori dai rischi del parto in acqua.

La donna, trentunenne, ha condiviso la sua storia, rendendola pubblica anche attraverso la stampa. Nicole ha inoltre ringraziato i medici che hanno salvato la vita al piccolo Owen. La mamma aveva scelto il parto in acqua convinta che sarebbe stato meno doloroso e più rilassante.

Cos’è la meningite da escherichia coli

La meningite batterica è molto pericolosa, il più delle volte mortale. I batteri che possono causarla sono molti, tra i quali escherichia coli. Questo batterio che normalmente vive nell’intestino può trovarsi anche in acque contaminate da feci. La meningite da escherichia coli è molto rara, e la si può avere nelle persone più deboli ovvero neonati, anziani e immunodepressi.

La meningite da escherichia coli non è contagiosa e risulta meno grave di altre forme di meningite batterica. Nonostante ciò nei neonati di pochi giorni è molto pericolosa perché i piccoli non hanno ancora gli anticorpi necessari per combattere i batteri. Il piccolo Owen è stato davvero molto forte, e adesso, fortunatamente, sta bene.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *