carote in gravidanza

Carote in gravidanza: proprietà e valori nutrizionali

Carote in gravidanza

Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata è molto importante nel corso di tutta la vita. In particolare, tale importanza acquisisce un valore maggiore nel momento in cui si attraversa un periodo delicato come quello della gestazione.

Tra gli alimenti estremamente consigliati, vi sono le carote, in gravidanza fonte di notevoli benefici.

Vediamo quali.

Gravidanza: le carote fanno bene?

I benefici delle carote in gravidanza sono tantissimi, per cui si consiglia assolutamente di integrare questo alimento nella dieta della futura mamma. 

Vediamo a cosa fanno bene le carote in gravidanza.

  • La carote sono ricche di beta carotene, in gravidanza un alimento fondamentale.
  • Sono ricche di vitamine A, B e C6, che favoriscono il corretto sviluppo di occhi, ossa, e denti del bambino.
  • Le calorie della carote sono 84 in 100 grammi.
  • Le carote fanno bene alla vista.
  • Ottimo il legame fra carote e stitichezza: la grande quantità di fibre presenti nelle carote, infatti, aiuta a combattere questo fastidioso problema.

Sarebbe preferibile mangiare, per godere dei valori nutrizionali, le carote crude o cotte al vapore. L’accorgimento fondamentale è quello di lavarle e disinfettarle attentamente, come deve avvenire per tutta la frutta e verdura in gravidanza.

Altrimenti, per evitare qualsiasi rischio, si possono mangiare le carote cotte.

È molto consigliato anche il succo di carota, utile a combattere diarrea, cistite e infezioni varie.

carote in gravidanza

Leggi anche: Basilico in gravidanza: si può usare?

Quali verdure in gravidanza?

L’alimentazione in gravidanza deve comprendere una certa vastità di alimenti, in modo da accertarsi di avere un apporto completo di sostanze che possa soddisfare il fabbisogno nutrizionale giornaliero. Per questo motivo gli alimenti in gravidanza devono variare nel corso della giornata ed essere ben distribuiti nell’arco della settimana. Bisogna capire che il problema non è cosa mangiare in gravidanza, ma come. Bisogna solo mettere in pratica alcuni accorgimenti riguardo la selezione, la conservazione, la pulizia, la cottura e la preparazione di determinati alimenti, oltre che la qualità e la quantità degli stessi.

Per evitare determinate patologie tra cui la toxoplasmosi (in gravidanza pericolosissima), bisogna porre particolare attenzione principalmente alla pulizia e la cottura di determinati alimenti, tra cui carne, frutta, verdura, uova è latte.

Le verdure in gravidanza devono essere lavate e disinfettate attentamente, soprattutto se crescono a terra, dove potrebbero entrare in contato con vari agenti patogeni, come il toxoplasma gondii. Ancora meglio, per evitare il rischio di toxoplasmosi, preferire le verdure cotte in gravidanza.

A tal proposito, si consiglia di mangiare soprattutto:

carote in gravidanza

Leggi anche: È consigliabile mangiare finocchio in gravidanza?

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *