foto_sofya_bimba

Bimba disabile esclusa da scuola: “La sua testa deforme spaventa gli altri alunni”

Esclusa dalla scuola per una motivazione assurda

Esclusa dall’asilo, perché la sua testa “deforme” spaventerebbe gli altri bambini. È questa l’assurda motivazione che è stata data ai genitori della piccola Sofya Zakharova da parte della direzione di una scuola materna. La piccola, che ha soli due anni, è disabile.

La storia

Sofya è affetta da una disabilità che l’ha portata ad avere anche delle malformazioni fisiche, con una fronte più larga del solito e alcune dita fuse insieme. La bambina, che vive con la sua famiglia nella località del Bashkortostan, in Russia, dovrebbe subire un intervento chirurgico, che però è stato ripetutamente rimandato.

Ecco la motivazione

Secondo quanto riportato dal Mirror, i dirigenti dell’asilo presso cui era stata iscritta la piccola avrebbero esortato i genitori a sottoporla ad una operazione il prima possibile, in modo che possa andare all’asilo “come una barbina normale.”

Leggi anche: Roma, shock in un asilo di suore: bestemmie, insulti e polsi legati ai bambini

L’importanza di relazionarsi ed interagire con gli altri

Eppure, i medici hanno avvertito la coppia che lo sviluppo cognitivo di Sofya potrebbe essere danneggiato se alla piccola non fosse data la possibilità di interagire con altri bambini. Ekaterina Belan, psicologa dell’educazione, ha dichiarato ai media locali:

Prima vive l’esperienza delle interazioni, più facile sarà per lei far fronte alle condizioni in cui vive e cresce. Più rapporti instaura, più facile per lei sarà accettarsi.

foto_sofya

Asilo sotto accusa

Le autorità locali ora stanno indagando sulla scuola materna e sul perché la sua iscrizione sia stata ripetutamente rimandata. Intanto, gli inquirenti sperano anche di trovare una nuova casa per Sofya e i suoi genitori, che vivono con nonni in una casa senza acqua corrente e riscaldamento centralizzato.

Radiy Khabirov, capo del governo del Bashkortostan, ha detto che seguirà personalmente il caso per assicurarsi che sia risolto.

Leggi anche: Violenze e abusi shock sui bambini in un asilo: IL VIDEO SHOCK

foto_bimba_sofya
Foto CEN

È già chiaro che i diritti del bambino e dei genitori sono stati violati. Ora ci sarà un’adeguata valutazione legale

ha fatto sapere.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *