virus intestinale 2019

Virus intestinale, a Natale è in arrivo il picco

Virus intestinale: in arrivo il picco a Natale

Con le festività natalizie non arriveranno solo pandori, panettoni, cenoni, parenti e tanti regali, ma anche… Il Virus intestinale! Come hanno annunciato gli esperti, per la fine dell’anno è prevista un’impennata dei numeri delle persone malate di virus intestinale. Vomito e diarrea infatti accompagneranno molto persone tra Natale e Capodanno. Non solo il virus intestinale sarà compagno di feste degli italiani: gli esperti infatti hanno annunciato che anche la classica influenza raggiungerà il suo picco a fine anno. Ma perché il virus intestinale durante le feste colpirà così tante persone? Ecco cosa dicono gli esperti e quali raccomandazioni danno per evitare di passare tutte le feste a letto!

Leggi anche: Virus intestinale, sintomi e rimedi

virus intestinale

Virus intestinale 2018: quale ceppo colpirà l’Italia a Natale

Come ha spiegato la Repubblica, i virus che colpiranno verso Natale e Capodanno sono i virus di Norwalk. Il virus di Norwalk è il più conosciuto del gruppo dei norovirus, ovvero quelli responsabili di gastroenterite, vomito, diarrea e così via. Come di consueto, le vittime principali del virus saranno bambini e anziani. I virus di Norwalk sono davvero difficili da debellare: sono infatti molto resistenti e sopravvivono anche per due settimane. Non ci sono dei vaccini per prevenire questo tipo di virus intestinale, ma di certo ci sono delle misure che si possono prendere per evitare il contagio o per far sì che il tempo di guarigione sia più corto possibile.

Leggi anche: Virus intestinale e allattamento: come comportarsi

Virus intestinale sintomi: dalla nausea al vomito

I sintomi del virus intestinale sono vari: si parte dalla nausea fino ad arrivare al vomito e alla diarrea, ma si può avere anche mal di testa, dolore addominale, sudorazione e sensazione di stanchezza.

Virus intestinale, durata: quanti giorni ci vogliono per guarire

Il virus intestinale dura solitamente qualche giorno, anche se in alcuni casi, come appunto per i virus di Norwalk, la degenza può essere più lunga. Se lo stato di malessere dura più di qualche giorno, è bene rivolgersi ad un medico per farsi prescrivere qualche medicinale.

virus intestinale sintomi

Leggi anche: Come comportarsi quando si ha il virus intestinale in gravidanza

Virus intestinale, rimedi: cosa fare per evitare di ammalarsi

Il metodo per evitare di prendere il virus intestinale è ovviamente tenersi lontano da chi è malato. Durante le festività natalizie spesso si sta insieme in famiglia o tra amici, e se una persona è malata molto facilmente il virus si diffonderà. Ci sono comunque dei semplici consigli che gli esperti danno per evitare, o quanto meno diminuire, il rischio di ammalarsi. Bisogna lavarsi sempre le mani con acqua e sapone per evitare la proliferazione di virus. Bisogna poi disinfettare accuratamente con la candeggina le superfici venute a contatto con vomito e diarrea; se quindi qualche parente è stato male, bisogna assicurarsi che la casa sia sterile prima di utilizzare servizi igienici o oggetti da lui toccati. Per quanto riguarda il cibo, sarebbe meglio evitare alimenti crudi che potrebbero venire a contatto con acque infette.

virus intestinale rimedi

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *