foto_gravidanza_pancia

5 cose da mangiare in gravidanza per avere un figlio più intelligente

Cosa mangiare per avere figli più intelligenti

L’alimentazione seguita dalla donna nel corso della gravidanza influenza lo sviluppo cognitivo del feto. Cosa bisogna mangiare per avere figli più intelligenti? Secondo una ricerca canadese, condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università di Alberta, mangiare 6 o 7 porzioni di frutta al giorno favorisce lo sviluppo cognitivo del nascituro e regala parecchi vantaggi per la salute del piccolo e della mamma.

Più precisamente, le mamme che consumano tanta frutta in gravidanza mettono poi al mondo figli più intelligenti, sveglie decisamente brillanti.

La ricerca canadese (link alla notizia: http://www.telegraph.co.uk/food-and-drink/news/eating-fruit-during-pregnancy-could-make-your-child-smarter ), ha analizzato le abitudini alimentari di 688 donne in attesa e ha valutato il quoziente di intelligenza dei loro piccoli al compimento di un anno di età.

Ne è emerso che le donne che nei 9 mesi di gestazione mangiano almeno sei o sette porzioni di frutta al giorno (40 grammi a porzione), hanno bimbi con un quoziente intellettivo in media superiore di 6-7 punti rispetto alla media.

Come avere un figlio intelligente

Ma secondo quale principio la frutta incide sullo sviluppo cognitivo del nascituro? Per essere più precisi è il licopene che insieme ad altre sostanze antiossidanti contenute nella frutta, a favorire, durante lo sviluppo embrionale, l’attivazione dei geni che presiedono lo sviluppo cognitivo del nascituro.

Non bisogna, inoltre, trascurare il fatto che mangiare molta frutta in gravidanza fa bene anche alla salute della futura mamma. Vari studi evidenziano che un consumo abbondante di frutta in epoca preconcezionale e nelle prime settimane di attesa riduce significativamente il rischio di aborto spontaneo.

L’acido folico e le altre vitamine presenti nella frutta attivano il ciclo metabolico responsabile della produzione di gruppi metilici.

Si tratta di molecole che agiscono sulle prime cellule embrionali, consentendo la loro differenziazione e favorendo lo sviluppo di tessuti e organi. Per avere un buon assortimento di vitamine e sali minerali, è consigliabile mangiare diversi tipi di frutta. Inoltre, la frutta sazia con un apporto limitato di calorie e di zuccheri semplici.

alimentazione per avere figli più intelligenti

Ma che tipo di frutta mangiare per avere figli più intelligenti?

Frutti ricchi d’acqua

I frutti più ricchi d’acqua, come l’anguria e il melone, contribuiscono all’idratazione della futura mamma e del feto. In più, l’acqua e le fibre della frutta favoriscono la motilità intestinale e lo sviluppo cognitivo del bambino.

Avocado

L’avocado in gravidanza “fa buon latte”: offre grandi benefici sia in gravidanza che in allattamento. È ricchissimo di folati, vitamina E e acidi grassi omega 3, preziosi per lo sviluppo del nascituro. L’avocado in allattamento, favorisce la produzione di latte più ricco e modifica il sapore del latte materno. In tal modo potrebbe anche influenzare i gusti alimentari del bambino e spingerlo a mangiare più frutta e verdura.

Frutta secca e frutta a guscio

Quando le nausee rendono la vita difficile alla futura mamma e le impediscono di alimentarsi come vorrebbe e come dovrebbe, la frutta secca e quella a guscio sono di grande aiuto. Sono un concentrato di vitamine e sali minerali, quali il calcio e acidi grassi essenziali come gli omega 3. Questo non significa che bisogna esagerare con il loro consumo, ma un apporto continuo e controllato agevola l’intelligenza del piccolo oltre che far bene alla mamma.

Pesce

Una dieta per avere figli intelligenti non può escludere del pesce grasso. Un pesce ricco di Omega 3 per garantire lo sviluppo delle capacità cognitive. Gli Omega 3 sono contenuti soprattutto nel salmone, sgombro, pesce spada, acciuga e trota. Per questo, e per scongiurare carenze nutrizionali, l’apporto quotidiano di acidi grassi Omega 3, correttamente bilanciati con gli Omega 6, è fondamentale per qualsiasi tipo di dieta. Ma ancora di più in gravidanza integrando, dopo la nascita, con l’allattamento al seno.

Alimenti di qualità

In gravidanza bisogna fare molta attenzione alla sicurezza degli alimenti. Per questo la frutta in gravidanza, come ogni altro cibo, va scelta con cura. Bisogna consumare frutta e verdura di stagione, sana, ben lavata, ben conservata, pesata e preparata con cura.

Sembrerebbe un fattore trascurabile, ma merita di far parte di questo elenco in virtù del fatto che questi accorgimenti permettono la prevenzione verso determinate patologie. Ne è un esempio la toxoplasmosi, l’insorgenza della quale comporterebbe danni al feto.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *