manuale figlio

Le 7 illustrazioni più divertenti di Nathalie Jomard sulla maternità

La gioia di essere mamma

Essere mamma è, senza dubbio, il lavoro più bello e stancante del mondo.
Un lavoro a tempo pieno che ti occupa tutta la giornata…e la nottata!

Le difficoltà iniziano già con la gravidanza, quando ti rendi conto che ci sono tantissime cose che non riesci più a fare e capisci che la tua vita sta per cambiare.

La maternità, però, ti regala gioia e felicità incomparabili, che iniziano dal primo momento in cui prendi in braccio il tuo bambino.

Sono tante le donne che utilizzano la propria esperienza di mamme nella propria attività lavorativa, come Nathalie Jomard.

Chi è Nathalie Jomard?

Nathalie Jomard, oltre a essere una mamma, è un’illustratrice francese che racconta, attraverso le proprie vignette, gli alti e i bassi della maternità, con una verve puramente comica, dimostrando, ancora una volta, che le ispirazioni migliori arrivano sempre dalla propria esperienza personale.

I suoi disegni hanno l’obiettivo di strappare un sorriso a tutte le mamme, soprattutto in quei momenti in cui ridere sembra l’ultima cosa possibile.
Scopriamo insieme alcune delle sue illustrazioni più divertenti, in cui si ritroveranno tutte le mamme!

essere mamma

Leggi anche: Mamma racconta la difficoltà del post-partum: lo sfogo fa il giro del web

1. La depilazione in gravidanza

Sebbene durante gli ultimi sei mesi di gravidanza si manifesti una riduzione della crescita dei peli, è normale che ogni donna voglia comunque essere curata, soprattutto in quella fase della vita.

Quante di voi hanno provato l’esperienza di provare a depilarsi all’ottavo mese di gravidanza? Normalmente qualcuna si fa aiutare dal partner, qualcun’altra si affida all’estetista, ma per le amanti dell’indipendenza che ci tengono a fare tutto da sole, Nathalie Jomard dimostra come fare.

Questa vignetta offre una valida soluzione per potersi depilare in gravidanza: il bastone per i selfie! Il noto strumento che si collega al telefono per fotografarsi in modo da avere una sorta di estensione del proprio braccio e una visuale maggiore, può avere la stessa funzione in un momento così delicato come la depilazione in gravidanza. Allungando il bastone verso il basso e tenendo azionata la telecamera, si può inquadrare la zona “da trattare” rendendo il tutto più semplice!

depilazione in gravidanza

Leggi anche: Depilazione in gravidanza: come depilarsi correttamente

2. Il “piacere” di vestirsi con il pancione

Al di là della scelta dell’outfit premaman e dei vestiti che sembrano rimpicciolire di settimana in settimana, la presenza del pancione porta alla luce un problema di ordine pratico: come riuscire a infilare vestiti, allacciare camicette, e così via?

Questa vignetta mostra quanto anche solo indossare un reggiseno possa diventare un’esperienza complicata durante la gravidanza.

difficoltà di vestirsi in gravidanza

Leggi anche: Abiti premaman: come avere stile nei nove mesi

3. Il primo allattamento

Una delle esperienze più emozionanti della maternità è l’allattamento. Sapere di nutrire il proprio bambino con il proprio latte è una gioia immensa per molte mamme, tranne nei casi in cui si scelga autonomamente o per motivi medici, di non farlo.

Certo, però, soprattutto la prima volta, l’allattamento non è proprio una scelta indolore. Beh, per spiegare meglio la sensazione a chi chiede: “provi dolore la prima volta che allatti?”, lasciamo rispondere questa vignetta.

mamma allattamento

Leggi anche: Allattamento al seno e poppata notturna: cosa c’è da sapere?

4. La pappa

Una volta svezzato, il bambino inizia a mangiare e tutti, anche quelli che da adulti saranno i più puliti del mondo, in questa fase, inondano la casa di pappine e omogeneizzati vari.

E così la pappa si trasforma in un’esperienza molto stressante, come ci mostra questa vignetta…

bimbo pappa

Leggi anche: 4 errori da non fare quando si comincia a dare la pappa al bambino

5. Il cambio del pannolino

Per quanto sia fisiologico e per quanto tu possa amare il tuo bambino, il cambio del pannolino può rivelarsi un momento “non tanto bello”, per usare un eufemismo.

Quei “profumini” che emana il pannolino del tuo adorato bimbo ti fanno pensare a un vero e proprio “allarme tossico“, come simpaticamente ci mostra questa vignetta.

mamma cambio pannolino

Leggi anche: Cambio pannolino: 7 trucchi per riuscire al meglio

6. Addio intimità con il partner

Questo è uno degli argomenti più delicati della maternità. L’intimità con il proprio partner, infatti, dopo il parto, sembra diventare una vera e propria rarità. Questo avviene sia per una vera e propria mancanza di forze fisiche dovuta al parto e sia per una stanchezza mentale, poiché il nuovo arrivato impiega tutte le energie della neo-mamma.

Ma anche quando si vorrebbe provare ad avere un po’ di intimità, ci pensa il bambino a impedirlo, come disegna Nathalie Jomard in questa illustrazione.

mamma e papà senza intimità

Leggi anche: Come cambia la coppia dopo la nascita di un figlio

7. Andare in bagno…in compagnia!

L’ultima vignetta riprende una scena che, seppur leggermente fastidiosa, diventa molto divertente perché è all’ordine del giorno quando si hanno i figli piccoli: i bambini ti seguono anche in bagno ed è proprio quello il momento in cui vengono loro in mente tutte le cose da dirti.

mamma in bagno con i figli

Leggi anche: 3 motivi per fare il bagno con i propri bambini

Alessia Di Nardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *