foto_bimbo_cancro_covid

Positivo al COVID-19 durante la chemio: la battaglia (vinta) di un bambino

Sette anni ed una difficile battaglia da affrontare

Durante la chemioterapia, è risultato positivo al coronavirus che, fortunatamente, è riuscito a sconfiggere. Il protagonista di questa storia è Gavin, un bambino di soli sette anni chiamato già ad una difficile battaglia: quella contro la malattia.

La storia del piccolo eroe

Il piccolo, immunodepresso a causa della chemioterapia iniziata dopo la scoperta di un linfoma lo scorso gennaio, è riuscito a sconfiggere il COVID-19, il virus che sta colpendo il mondo intero. Ma andiamo con ordine: è il 22 marzo quando Gavin ha iniziato a presentare febbre e tosse, sintomi che poi sono sfociati in una polmonite acuta. Dopo il tampone effettuato, è stata accertata la positiva al coronavirus.

Leggi anche: La bimba malata di tumore bacia il papà dalla finestra: la foto commovente

Dimesso nel giorno del suo settimo compleanno

Il piccolo è stato curato al Boston Children’s Hospital e al Dana-Farber Cancer Institute. Dopo giorni di cure, Gavin ha però avuto la meglio sul virus ed è stato dimesso dall’ospedale proprio nel giorno del suo settimo compleanno. Non poteva ricevere regalo più bello. Ecco perché il piccolo eroe è stato riaccompagnato a casa da un corteo di pompieri e polizia che, con luci delle volanti accese e sirene, lo hanno festeggiato.

foto_gavin_brennan
Foto: POOL / WFXT / CNN)

Il racconto della mamma

A raccontare la storia del bambino e di come ha affrontato questi mesi difficili, è stata la mamma, April Brennan, risultata anche lei positiva al coronavirus e guarita.

Se siamo sopravvissuti a questo, possiamo sopravvivere a tutto. È stato un bel, folle e surreale sogno, un incubo

ha raccontato al Boston News.

Leggi anche: Bimbo di 11 anni ha la leucemia: il bellissimo gesto dei compagni di classe

Intanto, su GoFoundMe, è stata lanciata una raccolta fondi per sostenere le spese mediche dovute alla chemioterapia, che dovrà continuare. Gavin infatti ha vinto al momento la battaglia contro il coronavirus, ma non ancora quella contro il cancro: forza, piccolo!