foto_neonati_infelici

I 7 disturbi più comuni dei neonati

I neonati durante la loro crescita, possono andare incontro a piccoli malesseri che nella maggior parte dei casi si risolvono in tempi abbastanza brevi e non devono destare eccessiva preoccupazione da parte dei genitori, perché si tratta di disturbi molto comuni in tutti i neonati.

Quando il piccolo è in salute siamo delle mamme serene e contente, quando il bambino presenta invece una qualche forma di malessere, l’ansia e la preoccupazione aumentano inesorabilmente come è giusto che sia. Bisogna tener presente che molti disturbi che minacciano il benessere del neonato, sono comuni a tutti i bambini e sembrano quasi costituire una tappa nel loro percorso di crescita, Di seguito riportiamo i 7 disturbi più comuni dei neonati:

  1. le coliche sono piuttosto frequenti nel neonato soprattutto nei suoi primissimi mesi di vita e si manifestano con crisi di pianto prolungate ed intense che si presentano in particolare nelle ore dal tardo pomeriggio alla notte. Fondamentale è capire se il neonato ne soffre , per cercare di risolvere al meglio il disturbo;
  2. la crosta lattea è un’ affezione che colpisce la delicata pelle dei bambini che diventa caratterizzata da chiazze di arrossamento dovute a cause diverse e non soltanto legate al latte materno infatti vi sono alcuni falsi miti su questa forma di disturbo che andrebbero sfatati;
  3. il sonno agitato è un disturbo comunissimo nei neonati,che può celare anch’esso numerose cause. Può essere contrastato in modi diversi a seconda dell’origine, per questo è bene osservare come si manifesta: il neonato potrebbe piangere nel sonno oppure avere un sonno interrotto ecc.. Bisogna considerare quali sono gli errori da evitare per favorire un sonno sereno e ristoratore;
  4. il soffio al cuore è presente nella maggior parte dei neonati dopo la nascita e nonostante questo possa farci terrorizzare, si tratta di un fenomeno molto comune che spesso tende a scomparire e dunque a risolversi in maniera naturale. Ovviamente è necessario che si escluda che il soffio al cuore abbia una natura patologica, per non destare preoccupazioni;
  5. il neonato è poco responsivo nei confronti dell’ambiente esterno. In questo caso, è assolutamente necessario essere degli ottimi osservatori per capire se abbiamo di fronte un neonato infelice o ipersensibile che non è ancora in grado di rapportarsi alla vita al di fuori del grembo materno e dunque adotta una atteggiamento particolare che può indurci a pensare che abbia una qualche forma di malessere;
  6. la dermatite da pannolino può essere talmente fastidiosa per il neonato da provocare eccessi di pianto e diventare un disturbo che ostacola il suo benessere fisico e psichico. Il sederino si arrossa e nei casi peggiori si formano delle piaghe che è necessario curare costantemente e tenere sotto controllo del pediatra per evitare che si tramutino in vere e proprie infezioni (vedi anche: Dermatite da pannolino: 5 rimedi naturali);
  7. problemi relativi all’evacuazione possono riguardare sia la stitichezza che la diarrea nel neonato i quali devono essere costantemente monitorati in quanto sono indice dello stato di salute del bimbo. Sia in un caso che nell’altro intervenire è essenziale per sollevare il bambino da disturbi che possono influire anche sul suo umore.
neonati infelici curiosità sui neonati foto_neonati neonati dormiglioni
<
>