foto_nonno_nipote

Coronavirus, nonno si suicida: “Non posso vedere il mio nipotino, vivere non ha senso”

Savona, il dramma di un anziano

Si è suicidato gettandosi dal balcone della sua abitazione, a Savona. Prima di compiere il gesto estremo però, l’anziano ha lasciato un bigliettino nel quale ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a togliersi la vita. Il drammatico episodio è stato riportato dal quotidiano Il Secolo XIX, ed è legato alla quarantena obbligatoria che il nostro Paese sta osservando per tentare di limitare il contagio da coronavirus.

I fatti

Non è riuscito a sopportare la lontananza dal suo nipotino, che non vedeva da oltre un mese a causa dell’isolamento. Questa la motivazione che l’anziano ha lasciato scritta in un bigliettino ritrovato nella sua abitazione:

non riesco a vedere il mio nipotino. Non ha più senso vivere così

poche parole ma chiare che testimoniano però l’estremo disagio che stanno vivendo in molti, soprattutto gli anziani, chiamati al distanziamento sociale e alla lontananza dai propri cari.

foto_nonno_gioca

Leggi anche: Coronavirus. Bambini con i nonni? Meglio evitare. Ecco perché

Purtroppo infatti, stando a quanto raccontato dal quotidiano, nell’ultimo periodo a Savona si sarebbe verificato più di un suicidio da parte di persone adulte, che probabilmente non riuscivano più a tollerare il peso di stare distanti dalla famiglia e in completa solitudine.

La raccomandazione dell’esperto

Carlo Vittorio Valenti, direttore del Dipartimento di salute mentale e dipendenze dell’Asl 2 di Savona, ha voluto incoraggiare la popolazione più anziana a non sentirsi sola, e a pensare che quella che stiamo vivendo è solo una fase temporanea che presto verrà superata.

Leggi anche: Coronavirus, Bonetti: “Nel nuovo decreto un bonus figli da 80 a 160 euro per minore”

foto_mano_nonno

Può accadere di sentirsi demoralizzati in questa situazione. Gli anziani non possono vedere figli e nipoti, ma torneranno a farlo. È importante che le persone sappiano che può accadere di sentirsi demoralizzati in una situazione del genere, ma è altrettanto importante cercare un aiuto, perché è superabile. La depressione è caratterizzata proprio dal fatto che la persona vede il tempo che si ferma senza più riuscire a guardare avanti. L’aiuto in questo caso ristabilisce il giusto ordine delle cose

ha spiegato l’esperto.