yassine e yasmine

Papà rapisce i figli di 2 e 4 anni: nonna e mamma fannno un appello in tv

Padre rapisce i figli di 2 e 4 anni: non si hanno tracce

Era il 22 aprile quando Rosa Mezzina è tornata a casa dopo il lavoro e non ha trovato i suoi due bambini, Yasmine e Yassine. Da quel giorno la mamma sta vivendo un incubo: non si sa dove i suoi piccoli siano, non si sa dove il papà il abbia portati, anche se si sospetta la fuga in Tunisia. Jamel Methenni è un 33enne tunisino che da tempo non andava più d’accordo con la madre dei suoi figli. Così l’uomo ha approfittato dell’assenza di Rosa per rapire i suoi bambini e portarli chissà dove. In tv la nonna materna ha lanciato un appello: a “Mattino Cinque” Marina ha invitato il padre dei suoi nipotini a riportarli a casa. Lo stesso ha fatto la mamma dei piccoli.

Riporta a casa i bambini, si sistema tutto”

ha detto la nonna in tv. Marina, visibilmente scossa e commossa, ha invitato Jamel a riportare i piccoli a Bolzano, dove vivono con la mamma.

Da quando sono nati i bambini, ho sempre avuto il terrore che se ne andasse portandoli via, così ho chiesto a mia figlia di darmi i passaporti e li ho ancora qui”

ha spiegato Marina. Non era dello stesso parere Rosa, la mamma dei piccoli.

Sono distrutta. Neanche per un istante ho pensato che li avrebbe portati via”

Sempre a Mattino Cinque anche la mamma ha voluto spiegare il suo stato d’animo: la preoccupazione e l’ansia in queste ore sono davvero insopportabili per Rosa, che non sa dove si trovino i suoi bambini.

Io non so dove stanno dormendo i miei figli, non so che intenzioni abbia il padre”.

ha raccontato la donna.

bambini rapiti padre

Leggi anche: Denise Pipitone, la storia della bambina scomparsa nel nulla

Yassine e Yasmine, i bambini rapiti dal papà

Rosa Mezzina il 22 aprile è tornata a casa dopo il lavoro e non ha trovato i suoi bambini e neppure il padre. La donna ha subito capito che si trattava di un rapimento perché mancavano i vestiti e i borsoni. Il cellulare dell’uomo è stato agganciato dalle celle nella zona intorno a Verona poche ore dopo la sparizione. Gli inquirenti pensano infatti che l’uomo stia viaggiando verso sud e che voglia portare i suoi bimbi in Tunisia, suo Paese di origine. L’uomo è scomparso a bordo di un furgone Fiat Ducato bianco.

Rosa e Jamel si sono separati dopo che la donna di Bolzano ha rifiutato l’offerta del marito di portare tutta la famiglia in Tunisia. Proprio per questo motivo sia lei che gli inquirenti temono che l’uomo abbia portato Jasmine e Jassele nel Paese africano.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *