foto_uova

Uova crude in gravidanza: si possono mangiare?

Uova crude in gravidanza

Nel parlare di cosa si può mangiare in gravidanza oppure no, è inevitabile toccare l’argomento delle uova crude. In linea generale è meglio evitare di mangiare uovo crudo o poco cotto, a maggior ragione. Piuttosto prediligere l’uovo bollito, cucinare uova sode oppure uova lesse.

Salmonella

Il batterio della salmonella come si prende? Innanzitutto è bene precisare che si tratta di un batterio Gram-negativo. Esso può entrare in contatto con il nostro organismo quando si mangiano cibi (in gravidanza e non) contaminati dai batteri. I sintomi della salmonella sono diversi.

Salmonella sintomi

Il batterio della salmonella ha il potere di scatenare questa nota intossicazione alimentare conosciuta come salmonellosi.

Salmonellosi

Le forme di salmonellosi che si manifestano possono essere più o meno gravi. Quelle particolarmente severe interessano soprattutto i bambini, gli anziani e tutti coloro che hanno un sistema immunitario depresso. Per tale motivo la salmonellosi ha sintomi che possono variare molto da persona a persona.

Sintomi salmonella

L’infezione si trasmette solo tramite l’ingestione di alimenti o acqua contaminata. Curare l’igiene delle mani e degli utensili da cucina si rivela fondamentale oltre che selezionare i cibi, in gravidanza soprattutto. I sintomi della salmonella possono variare dal mal di pancia e diarrea, alla comparsa di eruzioni cutanee e sintomi più intensi.

Cosa mangiare in gravidanza

Selezionare i cibi da poter mangiare in gravidanza è un passaggio importante in un periodo così delicato.

Cosa non mangiare in gravidanza

Quando si parla di cose da non mangiare in gravidanza non ci si riferisce ad alimenti in particolare. Piuttosto si parla della giusta quantità, bilanciamento dei nutrienti, igiene e cottura. In gravidanza è importante anche sapere come cucinare le uova, aspetto assai sottovalutato in altre circostanze.

uova crude in gravidanza

Cottura uova sode

Le uova in gravidanza rappresentano una fonte di nutrimento molto importante. Altrettanto importante però è sapere quante uova a settimana si possono mangiare e che siano uova sode o con un tempo di cottura adeguato.

Uova sode cottura

Infatti il batterio della salmonella viene principalmente a contatto con il nostro organismo nelle occasioni in cui ingeriamo carne oppure uovo crudo o, poco cotte. In particolare mangiare uova crude rappresenta un rischio che non vale la pena correre.

Tempo cottura uova sode

Per tale motivo, cucinare uova sode è di gran lunga più sicuro, indipendentemente dal fatto che si tratti di un uovo fresco. Per la salute alimentare della gestante sarebbe meglio anche evitare di preparare uova fritte, fare attenzione all’utilizzo solo uova fresche (onde evitare di mangiare uova scadute).

Come cucinare le uova

Anche nel caso in cui ci si decida a concedersi un piccolo strappo alla dieta, e preparare ad esempio una pasta alla carbonara, in gravidanza è preferibile far attenzione a far cuocere bene tutti gli ingredienti.

Uova pastorizzate

L’importante è che in qualsiasi preparazione vengano utilizzate le uova si tratti di uovo pastorizzato, cioè che sia stato reso sicuro dall’utilizzo di una certa temperatura che abbia potuto garantire l’eliminazione delle specie batteriche pericolose all’uomo.

Uova sode tempo

Non è il tempo ciò che fa capire correttamente come cucinare le uova sode ma la temperatura di ebollizione che deve essere raggiunta. Attendere qualche minuto garantisce la sicurezza di aver realizzato un uovo sodo e non la cottura di un uovo alla coque fondamentalmente, ma non è questo l’importante. Tutti gli alimenti in gravidanza devono cuocere alle giuste temperature, in tal modo anche le parti interne della carne ad esempio saranno state cotte bene, ad una temperatura di almeno 63°C (la carne macinata ad almeno 71°C ed il pollame ad almeno 74°C).

Cosa mangiare

Con le giuste accortezze, non ci sono cibi da non mangiare in gravidanza. L’importante è informarsi correttamente e gestire la propria dieta in maniera equilibrata ma soprattutto sana.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *