foto_coccole per il pancione

Gravidanza: 10 Modi per coccolare il piccolo nel pancione

Lo sai che puoi fare le coccole al tuo bambino anche adesso che è ancora nel tuo pancione? Il legame indissolubile con il tuo piccolo, può essere emotivamente costruito e vissuto fin da quando è ancora nel tuo grembo.

Ancor prima di sentire i suoi movimenti, la comunicazione prenatale può regalarci emozioni indimenticabili.

Ecco 10 modi per comunicargli il nostro affetto, rendendo la nostra gestazione più serena e rilassata.

  1. Fare una buona colazione
    In gravidanza la colazione è uno dei pasti fondamentali. Il nostro bambino si alimenta anche di notte, ecco perché può capitare di svegliarsi con un grande appetito. La colazione ci aiuta ad assumere le giuste energie e ad affrontare al meglio la giornata. Se la mattina ti capita di avere diversi episodi di nausea, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarti ad affrontarle. La colazione in gravidanza deve comprendere frutta, cereali, latte, tutti alimenti selezionati, freschi, ricchi di proprietà nutritive, possibilmente da agricoltura biologica o a chilometri zero.
  2. Accarezzare la pancia
    Toccarsi la pancia è un gesto istintivo che ci capita spesso di fare quando siamo in gravidanza.
    Le carezze alla pancia, quelle del papà, soprattutto, fanno piacere, sia a noi mamme che al piccolo.
    Attenzione solo a non massaggiare troppo la pancia, specie sotto la doccia perché questo gesto, specie a gravidanza avanzata, potrebbe comportare il sopraggiungere di qualche contrazione.
  3. Ascoltare la musica
    La musica fa bene sia a noi mamme che al nostro bambino, che scegliamo sinfonie classiche o i nostri cantautori preferiti è indifferente, basta che si tratti di melodie che sono in grado di rilassarci, la condivisione di queste emozioni positive sarà in grado di rafforzare il nostro legame con il bambino.
  4. Parlare al bebè
    L’udito è il secondo senso che si sviluppa nel bambino, tra l’ottava e la decima settimana di gestazione. Il piccolo, anche se non è ancora completamente in grado di interagire, riconosce i suoni ed è in grado di distinguere la voce della mamma da quella delle altre persone.
  5. Cantare al bebè
    L’interazione attraverso il canto unisce i benefici della comunicazione verbale a quelli della musica, il bambino si sente coccolato e rasserenato, inoltre è in grado di memorizzare alcune melodie che ha ascoltato in età prenatale e riconoscerle quando le riascolterà fuori dal pancione.
  6. Stare in acqua
    Immergere il pancione in acqua ci da una immediata sensazione di relax, sia grazie all’effetto massaggiante dell’acqua, sia perché l’immersione comporta una diminuzione del carico sulla colonna vertebrale.
  7. Tenere un diario
    Scrivere un diario durante la gravidanza può aiutarci a esternare i nostri stati d’animo, può servirci per annotare i sintomi ricorrenti o anomali, le domande che vogliamo fare al prossimo incontro con la nostra ginecologa e può rappresentare uno dei primi regali per il nostro piccolo: la prima lettera d’amore scritta per lui dalla sua mamma.
  8. Ridere
    Il nostro umore incide sul benessere del nostro bambino, ridere favorisce la pressione del sangue, riduce i rischi di disturbi cardiaci e aiuta la crescita del bambino.
  9. Concedersi un piccolo peccato di gola
    Mangiare qualcosa di gratificante come il cioccolato o insaporire i cibi con una spezia gustosa come il curry, conferisce sia a noi che al bambino una piacevole sensazione di appagamento sia emotivo che fisico. Non è raro, infatti, che, anche il bambino, risponda, anche fisicamente, con piccoli movimenti, quando attraverso il cordone entra in contatto con le sostanze che “addolciscono” o “speziano” il liquido amniotico.
  10. Ballare
    Muoverci a ritmo di musica ci permette di cullare il nostro bambino e di fornirgli un’abbondante scorta di ossigeno. Inoltre, se ballando assumiamo posizioni particolari, ad esempio solleviamo le braccia e facciamo roteare i fianchi, gli regaliamo per alcuni secondi un po’ di spazio in più.

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *