foto_quaden_bayles

Bullizzato a scuola a 9 anni: “Voglio uccidermi”. La disperazione di un bimbo

Viene bullizzato a scuola: bimbo di nove anni minaccia di uccidersi

Sta facendo il giro del mondo la storia di Quaden Bayles, un bambino di nove anni che a scuola continua ad essere bersagliato dai compagni di classe e ad essere preso di mira dal branco. A far sì che la storia diventasse nota è stata la mamma del piccolo, che ha deciso di mostrare le immagini di suo figlio straziato mentre minaccia, piangendo, di volerla fare finita proprio a causa dei bulli.

La storia drammatica

Quaden, nove anni, dalla nascita è affetto dalla più tipica forma di nanismo detta acondroplasia. La sua conformazione fisica ha fatto sì che nel corso degli anni diventasse oggetto di prese in giro e scherzi da parte dei compagni di scuola, che non si sono mai risparmiati. Tante le umiliazioni che il piccolo Quaden ha dovuto subire, fino allo sfinimento e all’annuncio shock:

Voglio uccidermi, non sopporto più che mi prendano in giro, voglio pugnalarmi al cuore, voglio che qualcuno mi uccida, voglio morire proprio ora

le parole strazianti ripetute dal bambino nel video messo in rete dalla mamma, Yarraka Bayles.

foto_quaden_bayles_bimbo

Normalmente cerco di mantenere momenti angoscianti come questo nel privato, ma questa volta ho sentito il bisogno di far capire a tutti cosa significa e il bullismo e cosa comporta

ha poi spiegato la donna.

La solidarietà di tutti

Non appena diventata virale la storia, sono stati in tantissimi a mobilitarsi per il piccolo Quaden, anche sportivi, personaggi famosi ed attori. La squadra locale di rugby si è messo immediatamente in contatto con la famiglia del piccolo per chiedergli di scendere in campo insieme a loro e lanciare un importantissimo – e troppo spesso dimenticato – messaggio: stop al bullismo.

Leggi anche: Bambina sospesa per bullismo. La lezione del padre: 8 km a piedi per andare a scuola

Bella anche l’iniziativa del comico statunitense Brad Williams, che ha avviato una campagna GoFundMe per regalare al piccolo un soggiorno a Disneyland in California. Poi è stata la volta di Hugh Jackman, interprete di Wolverine, che ha inviato un video messaggio al bambino in cui gli offre sostegno ed aiuto.

Leggi anche: Bambina di 6 anni vittima di bullismo: l’appello della mamma

Sulla stessa linea anche Jeffrey Dean Morgan, star di The Walking Dead, che ha inviato Quaden a mettersi in contatto con lui, ricordandogli che:

Sono un tuo amico. Non mi hai ancora incontrato, ma cercheremo di rimediare. Hai tanti amici lì fuori nel mondo che non hai ancora incontrato, ma siamo qui e ti sosteniamo. E hai bisogno di sapere che la situazione migliorerà. Essendo padre di un bambino di nove anni so che i ragazzi possono essere orribili e questo perché i genitori non stanno facendo il proprio lavoro, ma migliorerà. Ti prometto che accadrà

Le vittime di bullismo, purtroppo, sono sempre di più: speriamo che la storia di Quaden possa sensibilizzare ulteriormente sul delicato tema, diventato ormai una vera e propria piaga della società odierna.