foto_bimba_pianto

Bimba resta incastrata nel vasino: la mamma sporge denuncia

Incidente domestico per una bambina di due anni alle prese con lo spannolimento. La piccola, che stava imparando ad usare il vasino, ha scambiato l’accessorio per un giocattolo e anziché usarlo per i propri bisogni ci ha infilato la testa.

La notizia arriva da Birmingham, in Inghilterra, dove la signora Melissa ha raccontato al Sun di come non è stato facile salvare la figlia rimasta incastrata nel vasino. Una situazione che è andata avanti per più di mezz’ora, con grande paura da parte dei genitori, che hanno temuto il peggio per la piccola. Alla fine è stato decisivo l’intervento del padre, che ha segato la tavoletta intorno al collo della bambina.

Nonostante il grande spavento, la piccola sta ora bene. I genitori, però, hanno deciso di denunciare l’azienda che ha prodotto quel vasino acquistato dalla famiglia.

“L’azienda doveva calcolare un simile pericolo prima di mettere in vendita questi vasini, non bisognava andare oltre le orecchie” ha spiegato la signora al popolare quotidiano inglese.

La società produttrice si è già scusata con la madre della bambina e ha subito fornito un rimborso spese, ma ha chiarito che le misure sono standard e valide per qualsiasi prodotto del genere, indipendentemente dalla marca.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *