foto_neonato_cinese

Neonato abbandonato in una fogna: così si è salvato

Sempre più neonati diventato protagonisti di storie di cronaca agghiaccianti. Se qualche giorno fa vi avevamo parlato della bambina venuta al mondo con una malformazione che l’aveva resa incinta di due gemellini, oggi vi raccontiamo di un bambino che dopo essere venuto al mondo è stato abbandonato nelle fogne di Città del Messico. Per fortuna, però, il neoanto, grazie alla propria determinazione, è riuscito a salvarsi.

Il piccolo messicano, appena nato, è stato gettato, avvolto in una coperta, nelle fogne di Città del Messico. Il suo pianto forte e disperato ha però, per fortuna, attirato l’attenzione di una donna che abitava lì vicino, che è riuscita in tempo ad allertare le autorità competenti.

“L’ho ignorato per un po’. Poi, quando mi sono resa conto che si trattava della voce di un bambino, ho guardato fuori dalla finestra, ma non sono riuscita a vedere nulla. Sono andata fuori e solo allora mi sono accorta che il pianto proveniva da sotto i miei piedi, dalla fogna. Ero davvero scioccata, ma ho mantenuto la calma e ho chiamato immediatamente i soccorsi e la polizia” ha raccontato la signora Alicia alla polizia.

Gli agenti messicani si sono subito calati giù nelle fogne, dove hanno trovato il piccolo in un forte stato di ipotermia, nonostante fosse avvolto in una coperta. Il neonato è stato portato d’urgenza in ospedale: al momento è ricoverato e in fase di recupero. Nel frattempo, la polizia sta cercando in queste ore di rintracciare il piccolo del neonato, anche se è molto difficile visto che non si sa con certezza da quanto tempo il bambino si trovava nella fogna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>