foto_bambina

Francia: il Tribunale dice no a due nomi troppo stravaganti

La fantasia dei genitori a volte può essere troppo eccessiva e invece di rendere il proprio figlio unico, si rischia di renderlo oggetto di derisione. Dopo il caso italiano di un bambino che era stato chiamato Venerdì, ora è la giustizia francese a porre i freni alla stravaganza dei nomi.

Nei giorni scorsi, il Tribunale francese è intervenuto per evitare che due bambini avessero il nome di Fragola e Nutella. Sì, non è uno scherzo: due coppie avevano deciso di chiamare proprio così le loro primogenite.

I giudici hanno respinto questi assurdi nomi con questa motivazione: “Fragola e Nutella sarebbero in contrasto con l’interesse del bimbo e potrebbero attirare scherno e osservazioni sgarbate”. Tra le due coppie, proprio quella che avevano optato per il nome dedicato alla famosa crema di nocciole era restia a cambiare idea, ma alla fine è stato il tribunale di Francia ad avere la meglio.

Ora le due bambine avranno nomi diversi, decisamente più sobri ed eleganti: Ella e Fraisine.

L’autore: Antonella Latilla

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all’età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell’impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma!
Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *