Violenze a scuola: la Cassazione ha disposto l’arresto per chi sculaccia o schiaffeggia i suoi alunni

Dopo il via libera all’installazione di telecamere negli asili nidi, un nuovo ed importante passo in avanti nella battaglia contro gli abusi sui minori nelle scuole è stato fatto: la Corte di Cassazione ha stabilito che i maestri che puniscono i propri alunni con sculacciate e schiaffi possono essere a loro volta puniti a livello penale con l’arresto.

Questo è quanto deciso dal Palazzo di Giustizia in relazione ad un caso di una docente di una scuola dell’infanzia emiliana. La donna, dopo essere stata arrestata negli scorsi mesi per maltrattamenti a bambini di età inferiore ai tre anni, è stata poi scarcerata in quanto non vi era alcuna “volontà persecutoria nei confronti dei minori“.

In seguito alla presentazione del ricorso da parte dell’accusa, la Cassazione ha ribaltato la sentenza, stabilendo invece che: “In tema di rapporti tra il reato di abuso dei mezzi di correzione e quello di maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli, deve escludersi che l’intento educativo e correttivo dell’agente costituisca un elemento dirimente per far rientrare il sistematico ricorso ad atti di violenza commessi nei confronti di minori nella meno grave previsione“.

La maestra sessantunenne non era nuova a casi di maltrattamenti: i suoi alunni sistematicamente venivano sgridati e malmenati anche per motivi futili, tanto che nell’Istituto presso il quale lavorava erano state già installate telecamere di sorveglianza, dopo numerose segnalazioni.

Dalle immagini visionate dai Carabinieri ne è emerso il ritratto di una donna agghiacciante, che sottoponeva continuamente i suoi alunni a violenze fisiche e verbali. Ora la maestra è, ovviamente, ancora sospesa dal servizio: resta da sapere se verranno nuovamente disposti gli arresti domiciliari dai quali era stata scagionata o se rimarrà libera.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *