sottilette in gravidanza

Si possono mangiare le sottilette in gravidanza?

Sottilette in gravidanza

Le sottilette sono un formaggio molto amato da grandi e piccini, sia da mangiare da solo, sia come accompagnamento di altri cibi.

Il cibo in gravidanza, però, deve essere tenuto sotto controllo sia per non ingrassare eccessivamente, sia per evitare pericoli per la salute della mamma e del bambino.

Ma le sottilette in gravidanza sono concesse? O fanno parte degli alimenti da evitare in gravidanza?

Scopriamolo insieme.

Sottilette e gravidanza

La sottiletta è un formaggio fuso tagliato a fette e quindi è tra gli alimenti consentiti in gravidanza purché non mangiato in dosi eccessive

Se vi chiedete “ma le sottilette come sono fatte?”, sappiate che esse forniscono un processo di fusione ad alte temperature e ciò le rende cibo sicuro in gravidanza perché non vi è possibilità di sopravvivenza degli eventuali agenti patogeni.

Nelle sottilette, gli ingredienti utilizzati sono:

  • prodotti caseari;
  • acqua;
  • sali di fusione;
  • aggreganti caseinici.

Gli aggreganti caseinici hanno poco lattosio e sono formati, per lo più da grassi, potassio e polifosfati. Quindi è opportuno non abusare di sottilette in gravidanza per evitare i Kg in eccesso. Ad ogni modo, esse possono essere mangiate con una fetta di pane, una frittata o un toast in gravidanza.

toast in gravidanza

Leggi anche: Posso mangiare yogurt in gravidanza?

Quali formaggi si possono mangiare in gravidanza?

Mangiare formaggi in gravidanza è un argomento delicato dell’alimentazione in gravidanza. Alcuni formaggi, infatti, potrebbero essere causa di listeriosi.

Quali sono i formaggi che si possono mangiare in gravidanza?

Quali formaggi in gravidanza evitare? In generale, tutti i formaggi molli e i formaggi non pastorizzati, quali sono, ad esempio:

sottilette in gravidanza

Leggi anche: Panna in gravidanza: si può mangiare?

Formaggi e listeriosi in gravidanza

La listeriosi è una malattia infettiva dovuta al batterio Listeria monocytogenes che si può prendere ingerendo determinati cibi, come:

  • carne cruda in gravidanza;
  • verdura cruda in gravidanza;
  • latte non pastorizzato in gravidanza;
  • formaggi molli in gravidanza;
  • pesce crudo in gravidanza;
  • formaggi non pastorizzati in gravidanza.

I sintomi della listeriosi sono simili a quelli di un’influenza con mal di testa, dolori diffusi, febbre, nausea e vomito.

La listeriosi in gravidanza può causare aborto spontaneo, parto prematuro o morte in utero, per cui è di fondamentale importanza mantenere tutte le attenzioni e, soprattutto, valutare cosa mangiare e cosa non mangiare in gravidanza.

sottilette gravidanza

Leggi anche: Listeriosi in gravidanza: cause, sintomi e rimedi

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *