porchetta in gravidanza

La porchetta in gravidanza: alimento da evitare o consentito?

La porchetta in gravidanza: si può mangiare?

La porchetta è una carne decisamente particolare, dal sapore gustoso, amata da molti, ma non da tutti. Si tratta di un maiale intero svuotato e disossato, riempito di sale, pepe e varie erbe aromatiche e cotto al forno.

Ma si può mangiare porchetta in gravidanza o fa parte dei cibi da evitare in gravidanza?

Scopriamolo insieme.

Porchetta e gravidanza: sì o no?

La porchetta non è un cibo estremamente consigliato in gravidanza, anzi sembrerebbe appartenere più alla categoria degli alimenti da evitare in gravidanza. Capiamo perché.

Normalmente, quando si sente parlare di carne in gravidanza si pensa subito al pericolo toxoplasmosi, soprattutto in caso di:

  • affettati in gravidanza;
  • salumi in gravidanza;
  • insaccati in gravidanza.

Occorre sottolineare che la toxoplasmosi riguarda soprattutto la carne cruda in gravidanza o, comunque, poco cotta, perché la cottura elimina ogni tipo di batterio presente. Però il rischio non riguarda la porchetta.

La carne di maiale in gravidanza, infatti, se ben cotta – come nel caso della porchetta – non è esposta al rischio di toxoplasmosi. Si tratta dunque, almeno per quanto riguarda questa patologia, di un prodotto sicuro.

Tuttavia la porchetta in gravidanza può essere sconsigliata per altri motivi, quali:

  • è un alimento molto grasso, e anche la crosta è molto grassa;
  • contiene molte calorie: infatti, le calorie della porchetta sono tra le 300 e le 450 per 100 gr, in base alla parte che si sta mangiando.

Quindi, seguendo una dieta sana, che contenga in modo equilibrato tutti i nutrienti necessari durante la gestazione, occorrerebbe inserire la porchetta tra i cibi in gravidanza non consigliati.

Sebbene non comporti nessun rischio di toxoplasmosi o altre infezioni, è un alimento grasso che rischia di alterare la lineare alimentazione di una donna incinta. Se, però, proprio non riuscite a rinunciare alla porchetta in gravidanza, concedetevi questo sfizio di rado, cercando di non farla diventare abitudine.

porchetta in gravidanza

Leggi anche: Quali rischi si corrono se si mangia carne di maiale in gravidanza?

Cosa mangiare in gravidanza?

Le cose da mangiare e la tabella alimentare da seguire in gravidanza sono molto semplici. Portare avanti una buona e sana alimentazione, infatti, influisce notevolmente sul procedere della gestazione e sulla buona salute di mamma e feto.

Cosa si può mangiare in gravidanza?

  • Verdure rigorosamente ben lavate.
  • Carni (soprattutto bianche) ben cotte.
  • Frutta, uova e formaggi pastorizzati o stagionati.
  • Tra i salumi:
    • mortadella in gravidanza;
    • prosciutto cotto in gravidanza;
    • fesa di tacchino in gravidanza;
    • salsiccia cotta in gravidanza;
    • se cotto, bacon in gravidanza.

Invece, tra i cibi che non si possono mangiare in gravidanza, rientrano:

  • i frutti di mare crudi o poco cotti;
  • le carni di pollame crude o poco cotte;
  • i salumi crudi o poco cotti, quali:
    • la pancetta in gravidanza;
    • se crudo, il salame in gravidanza;
    • lo speck in gravidanza;
    • il prosciutto crudo in gravidanza;
    • se cruda, la salsiccia in gravidanza;
    • la nduja in gravidanza;
    • la bresaola in gravidanza;
    • il capocollo in gravidanza;
    • la porchetta cruda.
  • i formaggi non pastorizzati.

Questi sono considerati cibi no in gravidanza, a causa del rischio di contaminazione da batteri coliformi, quali quelli causa di toxoplasmosi, salmonellosi o listeriosi.

porchetta gravidanza

Leggi anche: Posso mangiare wurstel in gravidanza?

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *