melissa in gravidanza

La melissa in gravidanza: sì o no?

Melissa e gravidanza

Concedersi una calda tisana in gravidanza è un vero piacere. Una delle più amate è la tisana alla melissa, grazie al suo potere calmante.

Le future mamme possono tranquillamente bere melissa in gravidanza.

Scopriamone i benefici.

Proprietà della melissa in gravidanza

La melissa è un’erba molto diffusa in Italia, che deriva dalla pianta di melissa officinalis.

I benefici della melissa in gravidanza sono:

  • un effetto calmante naturale, utile a combattere stati di stress, ansia, agitazione e nervosismo, in gravidanza molto comuni e nocivi;
  • un valido aiuto contro problemi al tratto gastrointestinale: coliche, stitichezza, meteorismo, gonfiore, dolore;
  • una riduzione degli spasmi addominali;
  • un potere antiossidante, antinfiammatorio e antivirale;
  • un aiuto contro nausea e vomito;
  • un alleato contro la stanchezza;
  • un effetto calmante contro l’insonnia, in gravidanza molto comune.

melissa in gravidanza

Leggi anche: Posso bere la camomilla in gravidanza?

Gravidanza e melissa: controindicazioni

Come abbiamo visto, quindi, la melissa ha proprietà davvero utili durante la dolce attesa.

Si tratta, però, pur sempre di un’erba, il cui eccessivo consumo potrebbe causare problemi in gravidanza.

Le controindicazioni legate a un eccesso di melissa in gravidanza sono varie.

  • Nei soggetti predisposti, la melissa potrebbe causare orticaria ed eruzioni cutanee.
  • Negativo il legame fra melissa e tiroide: chi soffre di ipotiroidismo, infatti, dovrebbe evitare di assumere quest’erba perché il problema potrebbe peggiorare.
  • La melissa potrebbe far aumentare la pressione oculare quindi è sconsigliata a chi soffre di glaucoma.

Per evitare di andare incontro a qualsiasi tipo di problema, è opportuno chiedere al proprio medico prima di consumare melissa in gravidanza.

melissa in gravidanza

Leggi anche: I benefici della malva in gravidanza

Come assumere la melissa in gravidanza?

Se non ci sono controindicazioni e il ginecologo lo permette, potete scegliere di assumere melissa in gravidanza in vari modi.

  • La tisana alla melissa è una delle tisane in gravidanza più amate, proprio per l’azione sui disturbi gastrointestinali e per il forte potere calmante.
  • Si può godere dei benefici della melissa anche tramite uso esterno. Esiste, infatti, l’olio essenziale di melissa che aggiunto in acqua prima di un bagno caldo, dona un forte effetto calmante.
  • Si può utilizzare, inoltre, la melissa in cucina come accompagnamento delle pietanze. La si può usare per insaporire alcuni alimenti come la carne, il pesce o l’insalata.

Ecco un video che offre alcuni consigli riguardo l’insonnia in gravidanza.

Leggi anche: Posso assumere la valeriana in gravidanza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *