lettera ai genitori

Lettera ai genitori: le dediche più dolci per ogni occasione

Ai miei genitori: dedica ai genitori dai figli

La nostra mamma e il nostro papà sono le persone alle quali dobbiamo la vita e che ci hanno permesso di diventare ciò che siamo. La lettera di un figlio ai genitori è un bel gesto per esprimere loro la nostra gratitudine, per fare loro degli auguri particolari o semplicemente per dire: “vi voglio bene, mamma e papà“. Se state pensando: “Come posso scrivere una lettera ai miei genitori?” ecco tante idee carine.

Lettera ai genitori per ringraziarli

I genitori sono coloro che hanno fatto i maggiori sforzi per far sì che noi diventassimo ciò che siamo. Sacrifici di ogni genere, con il solo scopo di vederci felici e realizzati, e quindi perché non pensare a una bella lettera di ringraziamento ai genitori?
Se pensate di non avere idee o di lasciarvi dominare dall’emozione, potrete trovare, qui di seguito, degli spunti per realizzare delle emozionanti lettere di ringraziamento ai genitori.

Cari mamma e papà,
con questa lettera vorrei ringraziarvi
per tutte le volte in cui siete al mio fianco,
pronti a sorreggermi quando rischio di cadere.
Non avrei mai potuto desiderare dei genitori migliori.
Ogni giorno sostenete le mie scelte,
le mie decisioni, consigliandomi la strada giusta
da seguire, senza mai invadere la mia indipendenza.
Mi dispiace per le discussioni, per i litigi che,
per quanto siano normali, so che vi fanno stare male.
E mi dispiace avervi deluso
a causa di qualche brutta compagnia.
Ad ogni modo, so che se sono così come sono,
lo devo a voi.
Grazie di tutto.
Vi voglio bene.

Cari genitori,
questa lettera è un omaggio a tutte le nostre risate,
a tutti gli scherzi, a tutti i momenti felici
che mi regalate ogni giorno, da quando sono nato.
Siete sempre stati dei compagni di vita,
senza mai perdere di vista il vostro ruolo di educatori.
Mi avete trasmesso grandi valori
e grazie a voi so cosa conta davvero nella vita.
Non i soldi, non il successo,
ma la Famiglia, l’Amore, la Salute.
Vi ringrazio di vero cuore.
Sono, ormai, una Donna adulta e lo devo soltanto a voi.
Vi voglio un bene dell’anima.

Ai miei genitori,
grazie ai quali sono arrivata fin qui.
Sembrerà una frase stupida e banale,
ma è davvero solo grazie a voi
se oggi sono la persona che sono.
Avete fatto enormi sacrifici
per crescermi al meglio
e non avete mai perso di vista
l’obiettivo fondamentale.
Non mi basterà un’intera vita per ringraziarvi,
Grazie di cuore, mamma e papà.
Vi adoro!

lettera ai genitori
Grazie, mamma e papà

Leggi anche: Lettera a mia figlia: parole, immagini e video per una dedica speciale!

Auguri per l’anniversario di matrimonio dei genitori dai figli

Sono tante le frasi di auguri per l’anniversario di matrimonio dei genitori che potremmo usare per far loro gli auguri in questo giorno speciale. Per evitare di ricadere nelle solite frasi banali, perché non pensare a una lettera per i genitori? Scrivere loro un messaggio d’amore in questo giorno può essere un gesto molto carino. Ecco qualche idea per degli originali auguri di anniversario ai genitori.

Cari mamma e papà,
oggi si festeggia il vostro anniversario di matrimonio
e io voglio augurarvi tanta felicità quanta voi ne donate a me
ogni giorno.
Le coppie che sono destinate ad essere sono quelle che
attraversano tutto ciò che è destinato a separarle,
e ne escono ancora più forti di prima.
Felice anniversario di matrimonio a voi,
la coppia più bella del mondo!

Cari genitori,
tanti tanti auguri di buon anniversario a voi,
che siete la parte migliore di me.
L’amore non riguarda da quanti giorni, mesi o anni siate insieme.
L’amore riguarda quanto vi amiate ogni singolo giorno della vostra vita.
Congratulazioni per questo traguardo.
Vi auguro di continuare a percorrere
i sentieri della vita mano nella mano e cuore nel cuore
e di amarvi così per sempre.
Grazie per l’esempio di Amore che offrite al mondo ogni giorno.
Felice anniversario, mamma e papà!

lettera ai genitori
Felice anniversario, mamma e papà

Leggi anche: Lettera ad una sorella: più di 60 lettere con immagini e video per una sorella speciale

Frasi per i genitori defunti: la lettera più dolce

Come abbiamo visto, è sempre bello poter scrivere una lettera ai genitori da consegnare loro. Quando, però, purtroppo, essi non sono più con noi, trovare delle giuste frasi da dedicare ai genitori può diventare davvero difficile, perché la tristezza potrebbe prendere il sopravvento. Quando i nostri genitori muoiono, anche una festa del papà o della mamma, un compleanno o una qualsiasi ricorrenza ci infondono tristezza. Allo stesso modo, però, possiamo pensare di scrivere una bella lettera ai genitori defunti per fare in modo di dire tutto ciò che non abbiamo fatto in tempo a dire loro.

Cari mamma e papà,
non so se smetterò mai di soffrire per le vostre morti.
Non so se mi abituerò mai alla vostra assenza.
Ho avuto i genitori migliori del mondo e ne sono certa.
Mamma, tu per me sei stata certezza, speranza, sorriso, amore,
la mia migliore amica, la mia confidente e la mia guida.
Papà, tu sei stato il faro nella notte,
il mio punto di riferimento.
Siete andati via troppo in fretta,
uno dopo l’altra, senza neanche un preavviso.
Mi mancherete per sempre, ma grazie a voi sono una persona migliore.
Vi vorrò bene in eterno.

Cari genitori,
lo so, è normale che i genitori muoiano prima dei figli,
ma io non riesco ancora a farmi capace della vostra assenza.
Mi mancherete in eterno e, per quanto sia nella natura delle cose,
speravo di vivervi ancora a lungo.
Mi consola sapere che siete stati i migliori genitori
che potessi avere.
Spero di avervi resi orgogliosi di me.
Ho fatto il possibile e continuerò a farlo.
Perché so che sarete sempre con me.
Vi porto con me.
Ciao, mamma e papà.

lettera ai genitori
Ho qualcuno di speciale in cielo. Quel qualcuno mi ha voluto veramente bene e ora è il mio angelo custode. (A. Gravina)

Leggi anche: Lettera ad un figlio: le migliori lettere e i video più belli per una dedica speciale al proprio figlio

Poesie per i genitori: dediche in rima

Spesso, i figli rivolgono la dedica sulla tesi ai genitori per ringraziarli con un gesto carino. Altri ancora dedicano loro una bella poesia per i genitori. Sono tanti i gesti da fare per delle dolci dediche. Vediamo allora le migliori poesie sui genitori scritte da autori celebri.

Terra dalla superficie incolta e arida
terra senza corsi d’acqua né strade
la mia vita sotto il sole trema e si allunga.
Padre, i tuoi dolci occhi non possono nulla
come nulla poterono le stelle
che mi bruciano gli occhi e le tempie.
Il mal d’amore mi tolse la vista
e nella fonte dolce del mio sogno
una fonte tremante si rifletté.
Poi… chiedi a Dio perché mi dettero
ciò che mi dettero e perché poi
incontrai una solitudine di terra e di cielo.
Guarda, la mia giovinezza fu un candido germoglio
che non si aprì e perde
la sua dolcezza di sangue e vitalità.
Il sole che tramonta e tramonta in eterno
si stancò di baciarla… È l’autunno.
Padre, i tuoi dolci occhi non possono nulla.
Ascolterò nella notte le tue parole:
…figlio, figlio mio …
E nella notte immensa
resterò con le mie e con le tue piaghe.
(Pablo Neruda – Il padre)

Se adesso sono qua, sai chi devo ringraziare?
La mia mamma e il mio papà
che si son voluti tanto bene.
Grazie mamma te lo voglio dire,
questa canzone per te è come un fiore
nato nel mio cuore,
dono dell’amore che io ho per te!
Grazie mamma per la tua dolcezza
che si sprigiona in ogni tua carezza;
tu sei la mia gioa la mia sicurezza.
Grazie mamma tante grazie a te!
Se adesso sono qua sai chi devo ringraziare?
La mia mamma e il mio papà
che si son voluti tanto bene.
Grazie a te papà te lo voglio dire
quando è sera sento un batticuore
torni dal lavoro e dopo tante ore
tu giochi insieme a me.
Grazie a te papà per questa vita
e poi che bello quando andiamo in gita!
Poi torniamo a casa inizia la partita:
tu sei in porta e io ti faccio goal!
Se adesso sono qua sai chi devo ringraziare?
La mia mamma e il mio papà
che si son voluti tanto bene.
Grazie allora ve lo voglio dire
con tutto il cuore grazie a non finire!
Io vi voglio bene
splende sempre il sole
quando voi restate insieme a me.
Se adesso sono qua sai chi devo ringraziare?
La mia mamma e il mio papà
che si son voluti tanto bene.
Grazie a mamma e a papà
che si son voluti bene.

Dove sull’acque viola
era Messina, tra fili spezzati
e macerie tu vai lungo binari
e scambi col tuo berretto di gallo
isolano. Il terremoto ribolle
da due giorni, è dicembre d’uragani
e mare avvelenato. Le nostre notti cadono
nei carri merci e noi bestiame infantile
contiamo sogni polverosi con i morti
sfondati dai ferri, mordendo mandorle
e mele dissecate a ghirlanda. La scienza
del dolore mise verità e lame
nei giochi dei bassopiani di malaria
gialla e terzana gonfia di fango.
La tua pazienza
triste, delicata, ci rubò la paura,
fu lezione di giorni uniti alla morte
tradita, al vilipendio dei ladroni
presi fra i rottami e giustiziati al buio
dalla fucileria degli sbarchi, un conto
di numeri bassi che tornava esatto
concentrico, un bilancio di vita futura.
Il tuo berretto di sole andava su e giù
nel poco spazio che sempre ti hanno dato.
Anche a me misurarono ogni cosa,
e ho portato il tuo nome
un po’ più in là dell’odio e dell’invidia.
Quel rosso del tuo capo era una mitria,
una corona con le ali d’aquila.
E ora nell’aquila dei tuoi novant’anni
ho voluto parlare con te, coi tuoi segnali
di partenza colorati dalla lanterna
notturna, e qui da una ruota
imperfetta del mondo,
su una piena di muri serrati,
lontano dai gelsomini d’Arabia
dove ancora tu sei, per dirti
ciò che non potevo un tempo – difficile affinità
di pensieri – per dirti, e non ci ascoltano solo
cicale del biviere, agavi lentischi,
come il campiere dice al suo padrone:
“Baciamu li mani”. Questo, non altro.
Oscuramente forte è la vita.
(Salvatore Quasimodo – Al padre)

Grazie mamma
perché mi hai dato
la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi,
hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino,
hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore
mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me
trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato
di chiedere un grazie.
Grazie mamma.
(Judith Bond – Grazie mamma)

È difficile dire con parole di figlio
ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio.
Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore,
ciò che è stato sempre, prima d’ogni altro amore.
Per questo devo dirti ciò ch’è orrendo conoscere:
è dentro la tua grazia che nasce la mia angoscia.
Sei insostituibile. Per questo è dannata
alla solitudine la vita che mi hai data.
E non voglio esser solo. Ho un’infinita fame
d’amore, dell’amore di corpi senza anima.
Perché l’anima è in te, sei tu, ma tu
sei mia madre e il tuo amore è la mia schiavitù:
ho passato l’infanzia schiavo di questo senso
alto, irrimediabile, di un impegno immenso.
Era l’unico modo per sentire la vita,
l’unica tinta, l’unica forma: ora è finita.
Sopravviviamo: ed è la confusione
di una vita rinata fuori dalla ragione.
Ti supplico, ah, ti supplico: non voler morire.
Sono qui, solo, con te, in un futuro aprile…
(Pier Paolo Pasolini – Supplica a mia madre)

i miei genitori
Cari mamma e papà…

Leggi anche: Frasi per una figlia: le 160 più belle con immagini e video

Lettera ai genitori per una nuova nascita

La nascita di un bambino è sempre un lieto evento e va festeggiato. C’è chi ama scrivere lettere al neonato da fargli rileggere da adulto, o chi scrive lettere di auguri ai neo genitori in ricordo di quel dolce evento. Vediamo allora come scrivere una lettera ai genitori per fare loro gli auguri per l’arrivo di un bambino.

Questo bambino non avrebbe potuto avere dei genitori migliori.
Vi ringrazio di avermi fatto questo dono immenso.
Cercherò di essere un fratello quasi perfetto,
farò il possibile, per onorare i vostri insegnamenti.
Tanti auguri per l’arrivo di questo splendido dono del cielo.

Siete diventati genitori, avete ricevuto un dono speciale dal cielo.
Questo piccolo piedino lascerà un’impronta speciale nel vostro cuore.
E so per certo che voi lascerete un’impronta sensazionale nella sua anima.
Sarete dei genitori stupendi.
Tanti auguri!

auguri a i neo genitori
Che Dio benedica la vostra splendida famiglia. Auguri ai neo genitori!

Leggi anche: Auguri mamma: le migliori immagini e frasi per il compleanno della mamma

Lettera ai genitori per natale

Il Natale è una delle festività più amate, da trascorrere in famiglia con le persone del cuore. Spesso, i messaggi di auguri sono banali e scontati. Vediamo come personalizzarli con una bella lettera di natale ai genitori.

Cari mamma e papà.
il Natale è per tutti un periodo speciale,
con un’atmosfera magica,
in cui sembra che tutte le difficoltà spariscano.
So che non abbiamo avuto sempre dei bei momenti,
ma oggi vi auguro tanta gioia e spero
che l’atmosfera di questo giorno
vi accompagni sempre.
Buon Natale!

Buon Natale ai miei genitori,
le persone più importanti della mia vita.
A rendere il nostro Natale speciale
sono le persone che ci vogliono bene.
Questo è il senso del Natale e io sono
felicissima di viverlo con voi.
Vi auguro gioia, serenità e felicità immense.
Che la magia del Natale vi accompagni oggi e sempre.
Il vero spirito del Natale alberga nel cuore.
Auguri, mamma e papà.

lettera ai genitori
Buon Natale, mamma e papà. Vi voglio bene

Leggi anche: Padri e figlie: frasi, immagini e canzoni per un rapporto speciale

Frasi sui genitori: le immagini più belle

Abbiamo visto tanti esempi di lettera ai genitori, ma se volessimo inviare loro delle frasi per i genitori accompagnate da immagini su genitori e figli? Ecco una bella selezione di immagini con aforismi sui genitori.

frasi per genitori
I genitori sono le ossa su cui i bambini affilano i loro denti
lettera ai genitori
Non abbandonare mai chi ti ha curato con tanto amore, chi ti ha cresciuto con tanto amore. Chi ti ha cresciuto con mille sacrifici e mille rinunce. E se un giorno non ti riconoscerà, tu prendi la sua mano e stringila nella tua… Gli basterà!
lettera ai genitori
Grazie mamma e papà per avermi donato le cose importanti nella vita! Il vostro tempo, il vostro sostegno, la vostra attenzione, il vostro amore e per aver corretto i miei errori… Grazie per tutto quello che avete fatto per me in questi 33 anni senza aver mai pensato di chiedere un grazie…vi voglio bene! Elisa
lettera ai genitori
L’eredità più bella e migliore di ogni patrimonio che i genitori possono lasciare ai figli, è l’esempio di una vita onesta. (Cicerone)
lettera ai genitori
Mia madre mi diceva sempre di sorridere e mettere una faccia felice. Mi diceva che ho uno scopo: portare risate e gioia nel mondo. (A. Fleck)
lettera ai genitori
Non esistono genitori perfetti, esistono però genitori che sanno donarti l’anima e amarti con tutto il cuore.
lettera ai genitori
Un bravo genitore pensa prima ai figli e poi a se stesso.
lettera ai genitori
I miei genitori sono la mia spina dorsale. Sono il solo gruppo che ti darà supporto se segni 0 punti o se ne segni 40. (Kobe Bryant)
lettera ai genitori
I genitori non sono eterni:chiamali, fai loro visita,ridi con loro,abbracciali, lasciali parlare e raccontare le loro storie già ripetute,trattali con rispetto,pazienza e molto affetto. Domani potrebbe essere tardi.

Leggi anche: Frasi da dedicare ai genitori: le dediche più emozionanti

Lettera ai genitori: i video

Probabilmente starete pensando che ancora non siete soddisfatti, e che vorreste ancora un modo più originale per stupire i vostri genitori. Eccovi accontentati! Vediamo insieme dei video originali per inviare una bellissima lettera ai genitori.

Leggi anche: Canzoni sulla famiglia: le 20 più belle da dedicare ai figli, alla mamma e al papà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *