foto_bimbo_macchia_rossa_occhio

Ha un riflesso rosso nell’occhio, ma in realtà è un tumore alla retina

La mamma scopre il tumore del figlio

Ha notato uno strano riflesso rosso nell’occhio del figlio, e così ha scoperto che il piccolo aveva un tumore alla retina. È quando successo a Kara Sefa, mamma 43enne di Newcastle, vicino Sydney. Il piccolo, di soli due anni, presentava da qualche tempo una macchia rossa nell’occhio sinistro nella quale si celava un retinoblastoma, un tumore infantile.

La storia

Questo tipo di tumore, ad oggi, è molto difficile da diagnosticare in quanto non vi sono chiari ed evidenti sintomi. Ecco perché l’accorgimento della donna è stato fondamentale per far sì che Rocky, di due anni e mezzo, oggi sia ancora vivo seppur senza un occhio.

Leggi anche: La storia di Amelia, la bimba guarita dal tumore per miracolo

foto_retinoblastoma

Il calvario del piccolo è iniziato quando aveva solo quattro mesi. Era il febbraio del 2018, e Kara si era accorta che il figlio aveva un occhio pigro. Dopo averlo portato da un pediatra, al bimbo non era stato riconosciuto alcun tipo di anomalia. Eppure, l’intuito di mamma suggeriva che c’era qualcosa che non andava.

La scoperta della donna

Poi, la prova:

Stavo lavando i patti quando mi sono accorta di un riflesso strano nell’occhio sinistro di Rocky. Sembrava l’occhio di un gatto o come se fosse di marmo. L’ho portato da un oculista ed è emerso che dall’occhio sinistro vedeva solo al 10% a causa di un tumore della retina. Se non me ne fossi accorta lo avremmo perso

ha raccontato la donna.
foto_retinoblastoma_bimbo

Rocky ha iniziato il primo ciclo di chemioterapia, poi nel settembre del 2019 c’è stato un drastico calo dovuto all’aggravarsi del cancro. Dopo altri tre mesi di chemio, quando la terapia sembrava dare i primi risultati, il piccolo è peggiorato smettendo di respirare. Operato d’urgenza, i medici lo hanno poi sottoposto ad un delicato intervento d’urgenza per rimuovere l’occhio.

Leggi anche: La bimba malata di tumore bacia il papà dalla finestra: la foto commovente

L’invito di mamma Kara

Eravamo sopraffatti dal dolore, ma poi abbiamo pensato che non era la fine, ma un nuovo capitolo per Rocky. L’intervento è stato davvero stressante, ma Rocky, che chiamo il mio “piccolo campione”, è riuscito a reagire alla grande. La cosa più fastidiosa per lui è stata togliere la benda. All’inizio correva in giro e non riusciva ad abituarsi alla nuova condizione

ha raccontato mamma Kara, che ha infine sollecitato tutte le mamme a fidarsi del proprio istinto, che spesso può rivelarsi decisivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *