foto san francesco onomastico

Frasi San Francesco: le più emozionanti

Frasi San Francesco

Francesco è uno dei nomi più diffusi nel nostro paese. Secondo dati Istat risulta essere addirittura il più usato da ben dieci anni a questa parte. Il motivo, forse, è rintracciabile nel fatto che questo è il nome di una delle personalità religiosa (e non solo) più importanti della storia italiana: Francesco, il santo patrono di Assisi.

Francesco d’Assisi

Francesco d’Assisi, il cui nome di battesimo è Giovanni di Pietro Bernardone, nasce appunto ad Assisi – nel 1181 o 1182 – e morirà nella città natale il 3 ottobre del 1226. È stato diacono e fondatore dell’ordine che da lui ha preso il nome, ed è venerato tutt’ora come uno dei santi più importanti della Chiesa cattolica.

San Francesco d’Assisi è stato proclamato, insieme a santa Caterina da Siena, patrono principale d’Italia il 18 giugno 1939 da papa Pio XII, mentre il cardinale Jorge Mario Bergoglio, eletto papa nel conclave del 2013, ha assunto il nome pontificale di Francesco proprio in onore del santo di Assisi, primo nella storia della chiesa.

La sua tomba, che si trova all’interno della basilica di Assisi, è oggi meta di pellegrinaggio per centinaia di migliaia di turisti, devoti, e pellegrini. La stessa città di Assisi deve a lui la fama mondiale ed il fatto di essere considerata luogo simbolo di pace.

San Francesco, oltre ad essere un religioso, è stato anche un poeta. Il suo Cantico delle creature è il testo poetico più antico della letteratura italiana di cui si conosca l’autore e, secondo la tradizione, la sua stesura risalirebbe a due anni prima della sua morte, avvenuta nel 1226.

frasi san francesco

San Francesco

Sono tante, tuttavia, le frasi di San Francesco. Vediamone alcune.

– “Se avete uomini che escluderanno una qualsiasi delle creature di Dio dal rifugio della compassione e della pietà, avrete uomini che trattano nello stesso modo i simili. Non ferire o umiliare i nostri fratelli è il nostro primo dovere verso di loro, ma non è sufficiente fermarsi lì. Abbiamo una missione più alta: essere loro di servizio dovunque ne abbiano necessità”;

– “Concedimi la serenità
di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio per cambiare quelle che posso
e la saggezza per riconoscerne la differenza”;

– “Ciò che mi sembrava amaro, mi fu cambiato in dolcezza d’anima e di corpo”;

– “Non appoggiarti all’uomo: deve morire: Non appoggiarti all’albero: deve seccare. Non appoggiarti al muro: deve crollare. Appoggiati a Dio, a Dio soltanto. Lui rimane sempre”;

– “Non avere paura di dirmi che la morte è vicina, perché essa è per me la porta della vita”.

Frasi San Francesco: il ‘Cantico delle Creature’

Impossibile, poi, non citare qualche verso del meraviglioso Cantico delle Creatures:

“Laudato si’, mi’ Signore, per sora luna e le stelle:
in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si’, mi’ Signore, per frate vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale a le tue creature dài sustentamento.

Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua,
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.

Laudato si’, mi’ Signore, per frate focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.”