fagioli in gravidanza

Fagioli in gravidanza: benefici e proprietà

Fagioli in gravidanza

I fagioli rappresentano un alimento ricco e completo che non dovrebbe mai mancare a tavola per i suoi preziosi benefici. Questi legumi hanno delle proprietà che li rendono alleati dell’apparato cardiaco, del peso e della circolazione.

Ma si possono mangiare i fagioli in gravidanza? E, in generale, quali legumi in gravidanza preferire?

Mangiare fagioli in gravidanza: sì o no?

I fagioli in gravidanza rientrano tra gli alimenti consigliati alle future mamme.

Infatti, i fagioli hanno benefici, quali:

  • sono ricchi di proteine;
  • sono ricchi di carboidrati;
  • hanno pochi grassi;
  • sono ricchi di vitamine A, B, C, E;
  • sono una fonte di sali minerali come il potassio, il ferro, il calcio lo zinco e il fosforo;
  • contengono molta fibra, che ha un ruolo determinante nella regolarità intestinale ed è contenuta nella buccia dei fagioli.

Le calorie dei fagioli sono circa 291 in 100 grammi. Nella stessa quantità di fagioli, i valori nutrizionali sono:

  • 51 g: carboidrati;
  • 23 g: proteine vegetali;
  • 2 g: grassi;
  • 17,5 g: fibra.

La presenza di lecitina contenuta nei fagioli ha poi un ruolo importantissimo riguardo l’emulsione dei grassi perché ne evita l’accumulo nel sangue riducendo in tal modo il colesterolo. Per tutte queste ragioni, sono ottimi i fagioli in gravidanza perché fanno bene alla mamma e contribuiscono a un sano sviluppo del feto.

Non eccedete, però, nel consumo di fagioli, se tendete a soffrire di meteorismo in gravidanza. La controindicazione di questi legumi, infatti, è la tendenza a gonfiare la pancia.

fagioli in gravidanza

Leggi anche: Mal di pancia in gravidanza: cosa bisogna sapere

Legumi in gravidanza

È giusto che le future mamme seguano un regime alimentare quanto più variegato possibile ed è fondamentale l’assunzione di proteine in gravidanza.

Le proteine presenti nel cibo non sono tutte uguali. I tipi di proteine contenute nei fagioli, si differenziano da quelle contenute in altri alimenti come le uova, il latte ecc. È necessario considerare, dunque, che la quantità di proteine da assumere giornalmente non provenga soltanto da un unico alimento.

La carne ad esempio è come sappiamo fonte di proteine ma alimenti di origine vegetale possono garantirne lo stesso apporto. In gravidanza la crescita del feto necessita del giusto fabbisogno di proteine. Per questo una dieta a base di legumi può essere la strategia migliore per non attingere troppo alle proteine solo di origine animale. Si consiglia di consumare i legumi almeno due volte a settimana.

Ma vediamo, oltre i fagioli, quali legumi in gravidanza preferire?

  • Sì alle lenticchie in gravidanza perché ricche di vitamina B9, ferro, proteine, fibre e acido folico.
  • Si possono mangiare anche i piselli in gravidanza perché contengono acido folico, vitamina C, potassio, ferro, calcio e magnesio.
  • Si possono mangiare ceci in gravidanza grazie all’elevato apporto proteico.

Perciò, cosa aspettate, care mamme? Godetevi un buon minestrone in gravidanza con tanti legumi oppure una gustosa pasta e fagioli, in gravidanza molto benefica e nutriente.

mangiare fagioli in gravidanza

Leggi anche: Spinaci in gravidanza: benefici e proprietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *