dodicesima settimana di gravidanza

Dodicesima settimana di gravidanza: la mamma, il bambino e gli esami

Dodicesima settimana di gravidanza: cambiamenti, curiosità ed esami da fare

La dodicesima settimana di gravidanza segna un traguardo importante per tutte le future mamme: è la fine del primo trimestre, la fine delle nausee e anche quella del rischio di aborto spontaneo. È un periodo di grandi cambiamenti nel corpo della donna, soprattutto a livello ormonale, e di importanti visite mediche.
Anche il bambino, all’interno del pancione, si dà un gran da fare, muovendosi di continuo e crescendo ogni giorno di più.
Tra le domande che molte mamme si pongono giunte al terzo mese di gravidanza le più comuni sono:

  • quali sono le misure del feto di 12 settimane?
  • quando cominciano i dolori alla pancia in gravidanza?
  • la pancia al terzo mese di gravidanza si vede?
  • un inizio di gravidanza senza sintomi è problematico?
  • bisogna fare l’ecografia a 12 settimane di gravidanza?
  • quali sono tutte le visite mediche da fare al terzo mese di gravidanza?
  • a quale settimana si fa la strutturale?

Rispondiamo di seguito a queste e a molte altre domande sulla gravidanza al 3 mese.

Dodici settimane di gravidanza: cosa succede al bambino

L’embrione a 12 settimane non viene più definito tale, ma è propriamente un feto. La lunghezza del feto a 12 settimane è di circa 4 centimetri, e la forma somiglia sempre di più a quella di un bambino. Come dimensioni, il feto di 12 settimane raggiunge quelle di un kiwi. Gli organi interni continuano a formarsi e a crescere, soprattutto le terminazioni nervose. Anzi, il cervello, seppur di dimensioni molto piccole, ha già la struttura che conserverà fino alla nascita.
Durante la 12 settimana di gravidanza si formano le unghiette delle mani e dei piedi, e cominciano a crescere i capelli.
Inoltre, anche se purtroppo la mamma non può ancora sentirlo, in questo periodo il bambino comincia a muoversi. E si muove anche parecchio! Stringe le dita delle mani e dei piedi e può già succhiare il pollice; muove polsi e caviglie, sorride, mette il broncio e aggrotta la fronte. Insomma, si dà un bel da fare nella pancia della mamma per tenersi in forma e imparare a usare il suo corpicino.

In breve, ecco riassunta la dodicesima settimana di gravidanza in un video:

Leggi anche: Undicesima settimana di gravidanza: sintomi, ecografia e video

Dodicesima settimana di gravidanza: cosa succede alla mamma

Tra le domande che tutte le donne in dolce attesa si pongono, la più frequente è “Quando comincia a crescere la pancia in gravidanza? Non c’è una data precisa, perché ogni donna ha un corpo diverso, eppure è proprio dopo la 12 settimana di gravidanza che comincia a essere visibile un piccolo rigonfiamento sopra il pube.  Prima di questo periodo la gravidanza può essere stata un segreto conosciuto solo dai più intimi, ma dopo il 3 mese di gravidanza il pancione comincerà a farsi notare.

E i primi sintomi? Si fanno sentire molto presto, ma affrontando con serenità la gravidanza, settimana per settimana, i sintomi risultano meno fastidiosi.

Il mal di stomaco a inizio gravidanza è molto comune ed è associato all’ipersensibilità verso alcuni cibi e al fatto che – purtroppo – alcuni piatti preferiti diventano immangiabili. Anche l’aria nella pancia in gravidanza è un disturbo assai diffuso, per effetto di un aumento del progesterone nell’organismo della neo-mamma. I dolori al’utero all’inizio della gravidanza sono invece collegati ad un maggiore afflusso sanguigno nella zona pelvica.

Tra gli altri sintomi della dodicesima settimana di gravidanza vi è anche la comparsa della linea nigra o linea alba, una linea scura che divide il pancione a metà, partendo dall’ombelico e arrivando fino al pube. Non si tratta di una malattia o un sintomo dannoso, anzi, è uno dei simboli distintivi della pancia al terzo mese di gravidanza. È dovuta a una più intensa attività dei melanociti, che producono melanina. Infatti, la linea alba è molto più comune nelle donne dalla carnagione scura.

linea nigra

Leggi anche: Linea alba in gravidanza: cos’è e quando compare?

Altri sintomi della gravidanza a 12 settimane

Oltre che sulla pancia, piccole macchie di colore non uniformi potrebbero comparire anche in altre parti del corpo, come il seno o il viso. Tra i sintomi della gravidanza, quelli al seno sono forse i più fastidiosi, perché interessano una zona molto delicata, che durante i 9 mesi diventa ancora più sensibile. Anche in questo caso, non c’è da preoccuparsi: sono gli ormoni che in gravidanza possono sembrare impazziti.
L’aumento di estrogeni potrà farvi ritornare agli anni del liceo, quando l’acne e i brufoli erano un problema quotidiano. Infatti non è raro che le donne al terzo mese di gravidanza mostrino qualche brufolo in più. Potete dedicare un po’ della vostra routine alla pulizia del viso e a un ciclo di skin care, utilizzando gel detergenti non dannosi per le donne in gravidanza da 12 settimane. Il ginecologo o il vostro farmacista di fiducia possono consigliarvi i prodotti più adatti.
Invece, dolori come crampi e fitte alla pancia in gravidanza e le nausee, che tanto spaventano le neo-mamme, non fanno parte dei sintomi della 12 settimana. Anzi, le nausee stanno diventando solo un brutto ricordo e ritorna la voglia di muoversi e fare attività fisica. Per preparare il corpo al parto e per tornare in forma subito dopo, non c’è niente di meglio di un buon corso di yoga. E se volete coinvolgere anche il papà in questo percorso di benessere, potete sfruttare le nuove energie per fare romantiche passeggiate mano nella mano. Aiuteranno non solo il vostro fisico (e quello del vostro lui!), ma anche il legame di coppia.

dodicesima settimana passeggiata

Leggi anche: Macchie della pelle in gravidanza

Dodicesima settimana di gravidanza: ecografia e altri esami

L’ecografia a 12 settimane di gravidanza è quella forse più attesa dalle mamme e dai papà, perché permette di scoprire se il vostro bimbo sarà un maschietto o una femminuccia. Gli organi genitali sono ormai formati e ben visibili e le immagini del feto di 12 settimane mostreranno chiaramente se aspettate un lui o una lei. Tuttavia, se volete essere sicuri al 100% sul colore del fiocco, dovrete pazientare ancora qualche settimana e fare un’ecografia morfologica o strutturale.
Tra gli esami da fare in gravidanza, al primo trimestre, rientrano anche la translucenza nucale e la villocentesi. Entrambe servono ad accertarsi che non ci siano rischi di malattie cromosomiche.
La translucenza nucale è una fessura che si intravede in ecografia e che contiene del liquido. Se lo spessore supera una certa soglia aumenta il rischio che il feto a 3 mesi possa essere affetto dalla la sindrome di Down.
La villocentesi consiste, invece, nel prelievo dei villi coriali, una parte del tessuto che compone la placenta. Anche se si tratta di una procedura invasiva (il prelievo avviene inserendo un ago attraverso l’addome) è un esame importantissimo per poter accertare la buona salute del bambino e l‘assenza di malattie genetiche o cromosomiche. Visto il rischio di questo esame, è consigliato sottoporvisi esclusivamente in caso di rischio elevato.

ecografia dodicesima settimana

Leggi anche: Amniocentesi in gravidanza: a cosa serve e quali sono i rischi per il bambino

Dodicesima settimana di gravidanza: curiosità

Se da un lato questo periodo vi sembrerà un ritorno all’adolescenza, con la comparsa di brufoli e la voglia matta di cose dolci, dall’altra vi porterà anche dei benefici. Vi sentirete infatti più felici, complici gli ormoni “impazziti” di cui abbiamo parlato prima, che aiutano a mantenere il buonumore.
Molte donne in dolce attesa possono anche notare, a 12 settimane di gravidanza, una diminuzione della perdita dei capelli. In molti casi, la chioma diventa più folta (anche se più grassa). Sempre merito e colpa degli ormoni. Potete approfittarne per fare un salto dal parrucchiere e regalarvi un nuovo taglio o anche un nuovo colore. Sebbene le tinte siano sconsigliate durante la gravidanza, trattamenti naturali all’hennè possono rinvigorire il capello e mantenerlo lucido. In più, qualche ora di coccole dal parrucchiere e un po’ di shopping premaman possono aiutare a mantenere alto l’umore.

dodicesima settimana curiosità

Leggi anche: Tredicesima settimana di gravidanza:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *