foto_depressione_post_partum

Depressione premestruale: come farsi aiutare dal partner

Moltissime donne, prima dell’arrivo del ciclo, vivono un periodo caratterizzato da un corollario di sintomi per nulla piacevoli che preannunciano l’arrivo delle mestruazioni. Com’è possibile aiutare la donna con la depressione premestruale?

Soffrire di depressione premestruale per le donne è abbastanza frequente ed in alcuni casi quando il disturbo è tale da invalidare la vita stessa delle donne che ne sono colpite, è più complicato limitarne i sintomi. Oltre a quelli fisici, non sono da mettere in secondo piano anche i sintomi emotivi compresa la tipica depressione premestruale caratterizzata da malinconia e tristezza che inducono a vedere tutto nero.


Leggi anche: Depressione premestruale, sintomi e rimedi


Ma come aiutare la donna con sindrome premestruale? Abbiamo evidenziato alcuni consigli per il partner o i familiari che sono vicini alla donna che ne soffre:

  • non banalizzare e saper ascoltare le sensazioni che la donna comunica nel mentre attraversa la fase prima dell’arrivo del ciclo;
  • aiutarla di più in casa in quei giorni in cui ha necessità di riposare e di trovarsi in un luogo tranquillo e lontano da discussioni che non farebbero altro che alimentare il disturbo;
  • parlare con lei della possibilità di rivolgersi ad un medico od al ginecologo che sapranno quale cura o quale consiglio dare per fronteggiare tutti i sintomi sia fisici che di origine emotiva tipici della sindrome premestruale;
  • comprenderla e dunque capire che i sintomi in questione si traducono anche in una chiara richiesta di attenzione e di sostegno da parte della famiglia e rispondere in modo dolce ed affettuoso.