foto_bimba_abusi

Usa, “vende” la figlia ad un pedofilo per 400 dollari: la storia shock

USA, concede che sua figlia venga stuprata per 400 dollari

È sconcertante la storia che proviene dal Texas, negli Stati Uniti d’America. Shirley Harmon, una donna trentaseienne, ha infatti “venduto” sua figlia di soli cinque anni ad un pedofilo in cambio di 400 dollari. Il terribile gesto è stato ripetuto più volte ed è stato ammesso dalla donna, che poi è stata arrestata.

La storia shock

Dal 2017 fino all’inizio del 2019, la donna ha ripetutamente “offerto” sua figlia ad un uomo di sessantadue anni, che avrebbe abusato della piccola di cinque anni. Stando a quanto riportato dai media locali, gli abusi sulla bimba sarebbero iniziati quando lei aveva solo due anni. La donna è stata arrestata il 4 marzo scorso, due mesi dopo il fermo del presunto pedofilo, portato in carcere il 14 gennaio.

foto_abusi_sui_bambini

Leggi anche: Bimbo costretto a vivere in un sottoscala senza cibo: la storia shock

La confessione della madre

La donna avrebbe confessato alla polizia che la bambina le aveva più volte raccontato degli abusi subiti dall’orco. Ciononostante, la donna ha continuato a permettere che la piccola passasse del tempo insieme all’uomo per 400 dollari.

Arrestati la madre della bimba e il presunto pedofilo

Gary Landreth – questo il nome del presunto pedofilo – è stato arrestato il 14 gennaio del 2019 con l’accusa di aggressione aggravata su minore. L’uomo è uscito dal carcere appena dieci giorni dopo, pagando una cauzione di cinquantamila dollari.

foto_abusi_minori

Leggi anche: Carica il telefono in bagno e resta folgorata: la storia shock

I media locali non specificano come sia venuta alla luce la terribile storia di abusi e violenze: da quanto emerso, pare che l’ultima volta che la piccola ha subito uno stupro sia risalente al 7 gennaio scorso, a fronte di una visita medica che ha confermato lesioni compatibili con aggressioni sessuali. La madre della bambina al momento si trova in carcere: anche lei potrebbe però uscire pagando una cauzione di 50 mila dollari.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *