Consigli per rimanere incinta

Test di gravidanza quando farlo mattina o sera

Test di gravidanza quando farlo mattina o sera?

L’amenorrea, ovvero l’assenza del ciclo mestruale, è il primo vero sintomo di gravidanza. Quando fare il test di gravidanza? Il ritardo delle mestruazioni già dopo 4 giorni potrebbe richiedere l’esecuzione di un test; come funziona il test di gravidanza? Esso sfrutta il dosaggio della beta-gonadotropina corionica umana (b-HCG), un ormone secreto dalla placenta primordiale, e i cui valori di riferimento indicano o no l’evoluzione della gestazione stessa. La sua rilevazione può avvenire sia con un esame del sangue che con un esame delle urine. Il momento migliore per eseguire un TIG è al mattino, quando la concentrazione ormonale nelle urine è al massimo.

Test di gravidanza

La domanda che più spesso ci si pone è come si fa il test di gravidanza: è molto semplice, e basta utilizzare lo stick fai da te reperibile in farmacia, che contiene un tampone su cui va indirizzato il getto urinario, il quale va successivamente chiuso col tappo e letto dopo 2-3 minuti, per avere il risultato definitivo. La presenza di una sola linea (linea di controllo) indica la negatività, se invece ce ne sono due vuol dire che la beta è stata rilevata (test positivo). Il test di gravidanza può essere eseguito anche a seguito di uno spotting, ovvero una leggera perdita di sangue; dopo quanti giorni troviamo le perdite da impianto? Già dopo 2-3 giorni dall’avvenuta fecondazione è possibile che cominci la nidificazione dell’embrione e quindi qualche piccola perdite di sangue, quasi impercettibile.

Quando fare il test di gravidanza

Il test precoce della gravidanza è più soggetto a errori, per questo è consigliabile avere almeno un ritardo mestruale significativo; dopo quanti giorni si fa il test di gravidanza? sebbene donne in cerca di un figlio siano più attente ai cambiamenti del loro corpo, è sempre opportuno aspettare dai 4 ai 7 giorni di ritardo. Se l’ovulazione è stata monitorata correttamente allora il TIG può essere eseguito anche prima di tale lasso di tempo.

Test di gravidanza positivo

Il test di gravidanza può sbagliare, tuttavia la sua positività si associa a un’attendibilità prossima al 100%. È comunque possibile sia un falso negativo che un falso positivo, che richiede pertanto la ripetizione del test stesso; il test sul sangue eseguito in laboratorio è più accurato, specie nei casi di dubbio diagnostico. E’ possibile infatti che l’ovulazione sia avvenuta in ritardo e che quindi anche la mestruazione temporeggi ad arrivare. Oppure ancora si rileva un test negativo ma niente ciclo o che la donna sia incinta anche a test negativo. In queste circostanze è buona norma contattare un professionista che accerti la gravidanza anche per via ecografica o che richiede l’esecuzione dell’esame ematochimico di riferimento per un dosaggio specifico di beta.

test di gravidanza positivo

Dopo quanto fare il test di gravidanza

Il ritardo non è il solo sintomo che implica l’istaurarsi di una gravidanza, infatti esistono donne che hanno normalmente dei ritardi per situazioni di patologia pregressa (policistosi ovarica) che richiedono un test anche dopo un mese, poiché osservano la concomitanza con altri sintomi come la stanchezza, la nausea e il vomito. La diagnosi di gravidanza è opportuno che sia quanto più tempestiva possibile, per garantire l’appropriato standard assistenziale che ne accerti una serena evoluzione.

Quanto costa un test di gravidanza

Il prezzo di un test di gravidanza in farmacia si aggira dai 7 ai 10 euro (confezione singola) e dai 14 ai 19 euro per quella doppia; per quanto riguarda l’esame del sangue in un laboratorio esterno costa una quindicina di euro senza la ricetta del medico.

Il test

Il test non andrebbe mai eseguito prima del ciclo mestruale atteso e quindi prima del ritardo perché il risultato potrebbe essere falsato. La validità del test non dipende dalla marca ma dalla concentrazione ormonale; come già detto il test ematico è leggermente più preciso, ma avere una positività in quello urinario eseguito a casa ha pressocché la stessa specificità. Non esiste quindi un miglior test di gravidanza in assoluto, ma solo quello che meglio rispecchia l’esigenza della donna che lo esegue.

Ostetrica, appassionata di ricerca clinica e scientifica. Sognatrice convinta, viaggio più del tempo che ho a disposizione e leggo libri nei rari momenti liberi che mi ritaglio. Scrivo e parlo tanto (troppo!) perché credo nell'enorme potere che ha l'informazione, e soprattutto nella forza che ogni donna ha nel mettere al mondo il proprio bambino. Email: c.lumia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *