foto_varicella_adulti_bimbi

Gli prescrivono antinfiammatorio contro varicella: bimbo rischia di morire

È impensabile che ai giorni nostri si possa anche solo rischiare di morire per una banale varicella. Eppure il piccolo Lewis è stato in pericolo di vita a causa di cure e prescrizioni da parte dei dottori. Non uno, ma ben quattro pediatri hanno visitato il piccolo. Hanno sbagliato tutti.

Medici sbagliano cura: bimbo rischia di morire per una varicella

La vicenda risale a dieci mesi prima che la madre di Lewis pubblicasse sul proprio profilo Facebook il suo disperato appello. Il posto verrà poi ripreso dal Manchester Evening News l’otto aprile del 2016. “Non date ai vostri figli l’ibuprofene quando hanno la varicella“. Queste sono le parole con le quali la donna da inizio ad uno sfogo social, con tanto di foto allegate di suo figlio.

Secondo quanto si apprende da Vitadamamma.it, ben quattro medici avevano visitato il figlio, malato di varicella. Gli era stato prescritto un farmaco a base di ibuprofene, ossia un FANS, farmaco anti-infiammatorio non steroideo. Una volta tornati a casa, il piccolo Lewis è peggiorato. La febbre continuava a salire, le pustole diventavano sempre più numerose e dolorose.

A questo punto la donna, resasi conto dell’aggravarsi condizioni del piccolo, decide di portarlo in ospedale, dove i medici gli diagnosticarono una setticemia, cioè una grave infezione del sangue. Questa era dovuta all’uso dell’ibuprofene durante le prime fasi della varicella.

Questo tipo di medicina è un anti-infiammatorio” – scriveva la donna su Facebook – “e reagisce con la varicella facendola andare più in profondità nel tessuto cutaneo“. In pratica, quella che doveva essere la cura alla varicella, è diventata la causa scatenante della setticemia.

Le parole della mamma del piccolo hanno trovato riscontro anche nelle dichiarazioni presenti sul sito MedlinePlus. Sul portale di informazione medica realizzato dalla statunitense National Library of Medicine, si legge di “non usare l’aspirina o ibuprofene per qualcuno che può avere la varicella. L’uso dell’aspirina è associata alla sindrome di Reyes. L’ibuprofene è associata ad infezioni secondarie più gravi.”