foto_stretching_gambe

Gambe gonfie dopo il parto: rimedi

Fra i tipici disturbi che potrebbero presentarsi durante il post parto, vi sono quelli delle gambe, caviglie e piedi gonfi con capillari dilatati, e formicolio costante che provoca prurito. Questo succede per il ristagno dei vasi sanguigni e per gli ormoni, ma il tutto può perdurare per un paio di mesi circa, se poi avviene durante l’estate, può anche persistere di più a causa del caldo.

Fra i rimedi da prendere per il gonfiore degli arti inferiori vi sono:

  1. Ridurre il sale nella dieta quotidiana anche per la ritenzione idrica.
  2. Favorire cibi ricchi di acqua e vitamine come le verdure a foglia verde, ma anche alimenti pieni di fibre e di potassio.
  3. Evitare i tacchi alti, infatti se determinati tipi di scarpe sono state vietate durante la gravidanza, se si hanno le gambe gonfie durante il post parto è meglio aspettare ancora prima di calzarle.
  4. Camminare facendo lunghe passeggiate a passo svelto, per aiutare la circolazione.
  5. Privilegiare le docce fredde ai bagni caldi.
  6. Eventualmente, se lo sostiene il medico, è meglio indossare delle calze elastiche a compressione graduata per il ritorno venoso.
scarpe gravidanza benefici passeggiate bici passeggino idromassaggio gravidanza
<
>