foto_stress_in_gravidanza

Come difendersi dallo stress in gravidanza

La gravidanza è un momento che va vissuto con serenità e tranquillità per far si che il feto possa avere uno sviluppo sano ed evitare possibili complicanze sia appunto al bambino in grembo, che alla futura mamma. Purtroppo, la vita di tutti i giorni ci costringe a metterci a dura prova, persino in un momento così delicato come la gravidanza. Il lavoro infatti e le altre incombenze spesso relegate alla donna, tendono a metterla sotto pressione, che in tale condizione sembra essere più ricettiva alle emozioni negative e quindi allo stress. Come difendersi allora dallo stress in gravidanza?

La mamma in attesa sperimenterà una serie di cambiamenti sia fisici sia legati per esempio allo sbalzo ormonale tipico di questo periodo, che mineranno la sua incolumità. Tali cambiamenti, se non vengono elaborati, ragionati insomma se non viene fornita loro una risposta adeguata, produrranno disagio e malessere psicologico e quindi potranno essere considerati stressanti. Vivere lo stress in dolce attesa, rende amaro un periodo che andrebbe invece vissuto con tutt’altro spirito.

È chiaro dunque che allontanare lo stress in gravidanza permette di tenere a debita distanza possibili complicanze, ma come fare? Innanzitutto è necessario come detto sopra, ragionare sulle circostanze che ci portano a sentirci stressate o comunque a non essere serene con noi stesse o con gli altri. Secondariamente, è fondamentale esternare sempre ciò che ci fa stare male, magari parlandone con un’amica fidata oppure con il partner, in modo tale da poter esaminare e chiarire insieme all’altro, le soluzioni migliori. Un ulteriore ed “essenziale provvedimento contro lo stress in gravidanza” consiste nel ritagliarsi dei momenti da dedicare completamente a se stesse con delle attività piacevoli e rilassanti come la lettura di un buon libro oppure un’uscita tra amiche o con il partner oppure facendo con moderazione dello sport come il pilates.

Parlare di ciò che ci fa sentire tese e stressate anche da sole a voce alta è un modo per dare sfogo ai pensieri che ci turbano in quel momento, e ciò può esserci di grande aiuto. Inoltre sarà senz’altro piacevole rivolgersi al bimbo in grembo nei momenti in cui lo stress sembra quasi toglierci il respiro, perché parlare al bambino, accresce la consapevolezza che la nostra creatura è la cosa più bella che ci sia capitata e questo, porta ad analizzare e rivalutare la situazione con un punto a nostro favore in grado di contrastare tensioni e stress.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *