Suocera-nuora: come gestire il rapporto dopo l’arrivo dei figli

Suocera-nuora: il conflitto eterno

Uno dei rapporti più problematici di sempre è quello fra suocera e nuora. Queste due donne che si “contendono” il primo posto nel cuore del figlio-marito sono costantemente coinvolte in una spirale di “amore-odio”. Questa situazione, di solito, tende a peggiorare dopo l’arrivo di un bambino.
Cerchiamo di capire perché e come fare per risolvere questo conflitto.

Le cause dei conflitti fra suocera e nuora

Il rapporto suocera-nuora è, probabilmente, il più delicato tra tutti i rapporti umani. Questo non significa che vi sia sempre astio: anzi, vi sono molti casi in cui esso si configura come un rapporto di intensa stima reciproca e di forte sintonia.
In altri casi, però, questo rapporto è estremamente conflittuale, e ciò è dovuto, quasi sempre, a un comportamento scorretto da entrambe le parti, dovuto a motivazioni diverse, che possono essere:

  • la suocera può essere gelosa dell’età della nuora e del suo successo lavorativo o personale, oppure può vedere in lei una nemica, una rivale nel cuore del proprio figlio, soprattutto quando ha con lui un rapporto morboso;
  • la nuora può dimostrarsi gelosa della suocera a prescindere da tutto, senza un motivo valido, ma semplicemente perché lei è stata la prima donna a occupare un posto nel cuore del partner. Può, inoltre, invidiare le doti culinarie della suocera, soprattutto se lui le elogia sempre.

suocera nuora conflitto

Leggi anche: Perché la suocera deve fare il regalo alla nuora dopo il parto

Come peggiora il rapporto fra suocera e nuora dopo il parto

Un rapporto già così conflittuale prima, può ulteriormente inasprirsi quando arriva il primo figlio.
L’arrivo di un bambino, infatti, è un momento di felicità e gioia assolute all’interno di una famiglia, ma è anche un momento di cambiamenti profondi che coinvolgono, in primis, i neo-genitori, ma anche i neo-nonni.
Infatti, la mamma e il papà si trovano dinanzi a un’esperienza del tutto nuova ed emozionante e i nonni, a loro volta, rivivono la loro esperienza di genitori con un’amplificazione dei sentimenti, dovuta al fatto che si sentono coinvolti in modo doppio.
Ma se gli uomini riescono a convivere tranquilli, la stessa cosa non può dirsi per la mamma e la nonna paterna. Queste due donne, se già prima erano in conflitto costante, dopo la nascita del bambino, nella maggior parte dei casi, tendono a inasprire le proprie divergenze.

Questo può avvenire perché:

  • la neo-mamma, dopo un momento così delicato e importante come quello del parto, tende a preferire accanto a sé sua mamma e non sua suocera, e non accetta in alcun modo le intromissioni e i consigli di quest’ultima;
  • la neo-nonna, spesso, non ricorda cosa si provi dopo il parto e quanto dia fastidio un’eccessiva invadenza. Tende a intromettersi in continuazione nella coppia e nel modo di crescere il bambino, dando consigli anche quando non sono richiesti e che, il più delle volte, finiscono per apparire come critiche.

rapporto suocera nuora dopo il parto

Leggi anche: Suocera furiosa: la nuora non la vuole far entrare in sala parto

Conflitto suocera-nuora: 7 rimedi possibili

Una cosa, però, va detta, per quanto la nuora o la suocera possano essere insopportabili, una situazione di eterno conflitto e di litigi non giova a nessuno, tanto meno al piccolo appena arrivato o al papà, che vede sua mamma e la sua partner costantemente in discussione. Per cui, anche solo per una questione di rispetto nei loro confronti, occorre fare qualcosa per tentare di rafforzare e gestire al meglio questo rapporto.

Ecco una serie di consigli che la giovane mamma e la giovane nonna possono seguire per limitare i motivi di conflitto:

  1. La neo-mamma potrebbe parlare chiaramente con il partner per mettersi d’accordo su quali intromissioni consentire e quali vietare a tutti i parenti, non solo a sua madre.
  2. La nuora non dovrebbe mai parlare male al proprio compagno di sua mamma perché, anche se fosse l’essere peggiore della Terra, è comunque sua mamma e tutto ciò potrebbe ferirlo. Sarebbe opportuno che i neo-genitori lasciassero che ognuno gestisse le invadenze della propria famiglia, in modo da scegliere sempre le parole più adatte.
  3. La neo-mamma potrebbe cercare di capire maggiormente, ora che è mamma, il legame della suocera con suo figlio e giustificare parte dei suoi atteggiamenti.
  4. La suocera, dal proprio canto, dovrebbe cercare di non entrare mai in competizione con la nuora, né sulla cucina né su altro: ognuna è brava in qualcosa.
  5. Inoltre, la neo-nonna dovrebbe fare in modo che i suoi consigli non diventino critiche, evitando di intromettersi in continuazione e di utilizzare parole “pesanti”.
  6. La suocera dovrebbe ricordarsi di quando è stata lei una nuora e capire che suo figlio sta costruendo una nuova famiglia della cui gestione lei non è tenuta a occuparsi, ma che, anzi, è sempre opportuno restare fuori se non si è chiaramente coinvolti.
  7. L’arrivo del bambino, inevitabilmente, porta ad avere più occasioni di incontrarsi quindi è opportuno che suocera e nuora cerchino di “tollerarsi” a vicenda e che facciano un esame di coscienza, per capire quanto, molte volte, l’una abbia delle reazioni esagerate nei confronti dell’altra.

La cosa importante è che sia sempre l’uomo “coinvolto” a gestire il rapporto e a far capire a entrambe le donne della sua vita i giusti confini da non superare per andare d’accordo.

quel mostro di suocera

Leggi anche: 5 cose da dire alla suocera dopo la nascita del bambino

 

Alessia Di Nardo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *