foto_nuora_suocera

Suocera furiosa: la nuora non la vuole far entrare in sala parto

Lo sfogo di una suocera sul web

Una suocera è su tutte le furie nei confronti della nuora. Come riporta il sito Universo Mamma, la donna ha denunciato su Facebook il comportamento assurdo della moglie del figlio. Ma cosa è successo di preciso? A quanto pare la nuora non vuole la suocera in sala parto, per la nascita del primo nipote.

Lo sfogo

“Mio figlio Steven e mia nuora, Julia, stanno aspettando il loro primo figlio e il nostro primo nipote per il prossimo mese. Ho sempre pensato di avere un buon rapporto con Julia, ma mi sento devastata” ha scritto la suocera sui social network.

“Julia ha deciso che solo Steven e sua madre potranno entrare in sala parto quando partorirà. Ero scioccata e ferita dall’ingiustizia di questa decisione e ho provato a chiarirmi con lei e mio figlio ma Julia ha detto che “non si sentirebbe a proprio agio” con me dentro. Le ho ricordato che sono stata un’infermiera per 40 anni, perciò non c’è niente che non abbia visto” ha continuato la donna.

lo sfogo di una suocera sul web

La donna ha così provato a chiamare i consuoceri ma la coppia è stata irremovibile: è pronta ad assecondare le volontà della figlia. La suocera ha cercato di convincere il figlio ma Steven è stato irremovibile: vuole rispettare la volontà della moglie.


Leggi anche: Neonata e suocera litigano dopo il parto, il neonato rischia di morire


Lo sfogo sul web

La suocera è furiosa per il fatto che l’altra nonna possa assistere alla nascita della prima nipotina. “Essere trattata come una nonna di serie b, anche se non ho fatto niente tranne essere di supporto e aiuto. Come posso far capire loro che questa decisione è ingiusta e crudele?” ha chiesto la donna ai suoi amici virtuali.

Inutile negare che lo sfogo ha diviso in due l’opinione pubblica: da un lato c’è chi ha apprezzato lo sfogo della signora e in parte lo ha compreso; dall’altra c’è chi invece ha criticato la signora.

Di sicuro, gli esperti sono concordi nel ribadire che è la partoriente che deve scegliere chi avere accanto in un momento così intimo e delicato. E poi: quante persone devono entrare in sala parto? Di sicuro non tanti: diversi dottori consigliano di far assistere al parto solo il partner.

In virtù di questo, nessuno ha il diritto di imporre la propria presenza in sala parto, nè tantomeno può farne una questione di principio, di rispetto o di affetto.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *