foto_dediche_figli

I genitori preferiscono il figlio del loro stesso sesso

Tante volte i figli pongono ai genitori la fatidica domanda: “Ma vuoi più bene a me o a mio fratello/sorella?”. Quasi tutti i genitori a questa domanda rispondono di voler bene a tutti i figli allo stesso modo, e di certo è così. Ogni mamma e ogni papà ha però un suo figlio preferito. I genitori involontariamente favoriscono i figli del proprio sesso. Le mamme preferiscono quindi le femminucce e i papà i maschietti. A dimostrarlo è uno studio proveniente dagli Stati Uniti.

Lo studio è stato condotto dall’University of New York a Oneonta e pubblicato sul Journal of Consumer Psychology. Gli studiosi hanno preso in considerazione genitori di diversi Paesi e di culture differenti tra loro. Tutti i genitori presi in esame hanno figli di sesso diverso. Lo studio ha messo in atto diversi esperimenti, alcuni solamente di scenario, altri sul campo.

I ricercatori hanno sottoposto i genitori a vari test

In uno di questi test, gli studiosi hanno chiesto ai genitori di scegliere a chi dei propri figli regalare un set completo per la scuola. La maggior parte dei papà ha scelto di regalare il materiale al figlio maschio così come quasi tutte le mamme hanno optato per le femminucce.

In altri esperimenti è stata chiesta la stessa cosa, ovvero immaginare la situazione in cui si dovesse regalare del denaro o altre cose ad un solo figlio. Anche negli altri casi i papà hanno scelto i figli maschi e le mamme le figlie femmine.

Secondo gli studiosi quanto è emerso dalla ricerca sociale è un problema anche in ambiti diversi da quello familiare. Infatti secondo gli studiosi le donne potrebbero essere svantaggiate anche nel mondo dello studio e del lavoro.


Leggi anche: I figli prediletti esistono, lo dice la scienza


In questi ambiti spesso le figure di potere sono uomini. Se anche in questi ambiti l’uomo prediligesse persone del proprio sesso, le donne ne sarebbero inevitabilmente svantaggiate.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *