vaccino meningite

Bologna, nuovo caso di meningite su un bimbo di 8 anni

Bologna, nuovo caso di meningite su un bimbo di 8 anni

Nuovo caso di meningite. È successo a Bologna: il caso è stato segnalato nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 luglio al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Bologna. Il malato è un bambino 8 anni, che stava frequentando un campus estivo a Castel del Rio, nel bolognese.

Il bambino non sarebbe in pericolo di vita: le sue condizioni sono in ripresa

Secondo quanto riporta Adnkronos.it, il bimbo è stato ricoverato all’Ospedale S. Orsola venerdì, dopo che erano stati evidenziati sintomi riconducibili a meningite. “Il bambino non è in pericolo di vita e le sue condizioni generali sono in netta ripresa“, fanno sapere direttamente i sanitari della Usl di Bologna.

Attivate le misure di profilassi

A scopo precauzionale, tuttavia, sono state attivate le misure di profilassi previste in casi analoghi ai familiari, ai contatti stretti (6 persone) e a tutti i compagni del campus estivo che il bambino stava frequentando a Castel del Rio. “Complessivamente 42 minori ed 8 educatori“, spiega la Usl.

Il bambino frequentava un centro estivo

Dall’unità sanitaria locale inoltre fanno sapere che la situazione “è sotto controllo e costantemente monitorata dagli operatori“. Una volta individuato il ceppo del meningococco che ha causato la meningite, verrà proposta la vaccinazione a tutti i bambini che non fossero ancora stati vaccinati.

La possibilità di contagio è, fortunatamente, bassa

Tuttavia, specificano gli esperti, “in questi casi, la possibilità di contagio è molto ridotta, pertanto la profilassi antibiotica non è raccomandata, ma ai soggetti interessati e alle loro famiglie viene indicato di porre attenzione ad eventuali sintomi sospetti“.

Impennata di casi in Toscana

Questo è l’ultimo della lunga lista di casi di meningite che, specie nell’ultimo anno, ha colpito il nostro paese. Tuttavia l’ISS sottolinea come la diffusione di casi di meningite e meningococco nel 2016 è pari a quella del 2015 (200 casi l’anno di meningite). L’unico caso anomalo è rappresentato dalla Toscana, dove, a partire dal 2015, c’è stato un aumento esponenziale dei casi di meningococco C, che attualmente è sotto osservazione.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *