pianto dopo bagnetto neonato

Il bagnetto è bollente, la bimba muore: arrestati i genitori

Il bagnetto è troppo bollente, bimba di due anni muore: genitori sotto processo

Ennesima tragedia ai danni di un minore. Una bambina di due anni, la piccola Maddilyn-Rose, è morta a seguito di un bagnetto troppo caldo. Così caldo da provocarle delle gravissime ustioni alla schiena, alle natiche e alle gambe. I genitori hanno provato a salvare la piccola portandola in ospedale ma le bruciature erano così intense che non c’è stato nulla da fare.

Le lesioni di Maddilyn le hanno provocato un arrestato cardiaco che ha portato la piccola alla morte. La disgrazia è avvenuta in Australia, per la precisione a Northgate.

A riportare la notizia il Daily Mail che fa anche sapere che i genitori della bambina morta sono finiti in manette. L’uomo e la donna – rispettivamente di 30 e 23 anni – sono stati arrestati undici giorni dopo il decesso della figlia e subiranno un processo.

Gli inquirenti stanno indagando sulla vita famigliare dei due. A quanto pare quello del bagno bollente non è la prima tortura alla quale i genitori sottoponevano la figlia.

Intanto i vicini di casa e i familiari sono sconvolti e non riescono ancora a spiegarsi l’intera vicenda. Soprattutto perché tutti parlano di una famiglia normale come tante altre e di una bambina che cresceva serena e spensierata.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *