Fare l'amore in gravidanza 5 benefici sul parto
Fare l’amore in gravidanza: 5 benefici sul parto

Per tante donne sembra proprio che il sesso in gravidanza sia un tabù per tutti e nove i mesi mentre per tante altre può rappresentare una vera e propria riscoperta. Diciamo subito che il fare l’amore in gravidanza non è assolutamente vietato, anche se obiettivamente possono esserci delle situazioni particolari in cui il medico sconsiglia di avere rapporti sessuali con il parner.

Questo avviene perlopiù quando, soprattutto all’inizio di una gravidanza, possono presentarsi minacce di aborto oppure quando in gravidanze precedenti ci sono stati problemi. Le donne che scoprono di essere incinte, soprattutto nei primi mesi tra stanchezza, nausea e scombussolamenti ormonali, pare non pensino completamente al sesso. Tuttavia nel corso dei mesi, questo può diventare davvero un piacere al quale le donne pare non possano rinunciare.

Non tutti sanno che in gravidanza il sesso ha determinati e molteplici benefici. Innanzitutto vi è la possibilità di avere degli orgasmi più intensi e anche più facili per via del fatto che le terminazioni nervose in questi mesi sono più sensibili così come i capezzoli e il clitoride.

Ma non finisce qui perché pare che il sesso possa anche migliorare la propria autostima in vista dei cambiamenti evidenti che il corpo della donna si apprezza fare in tutti i nove mesi.

Le donne generalmente in gravidanza risultano essere più felici, ma per via delle preoccupazioni dovute al lavoro, finanze e quant’altro, ci sono sempre dei motivi per cui arrabbiarsi. Ebbene, anche in questo caso il sesso può venire in aiuto proprio perché durante il rapporto si rilascia l’ossitocina, ovvero l’ormone dell’amore che aiuta a diminuire lo stress.

E se vi dicessimo che il sesso in gravidanza aiuta anche a regolarizzare la pressione sanguigna? Ebbene sì, questa durante un rapporto tende a diminuire. Però, ovviamente, se pensate di soffrire di pressione alta, il sesso non è altro che una soluzione temporanea. Per questo motivo è consigliabile parlarne con un medico, perché potreste andare incontro a delle complicazioni.

Fare l’amore in gravidanza: tutti i benefici

Fare l’amore in gravidanza fa bene in tutti i nove mesi di gravidanza. A riferirlo sono i medici, che hanno trovato una correlazione tra il sesso e il parto. Ma in che modo il sesso influisce sul travaglio e sul parto? Sembra proprio che avere rapporti sessuali in gravidanza con il proprio partner possa aiutare il corpo della donna a prepararsi meglio al travaglio.

Perchè? Il motivo è molto semplice, ovvero perché il liquido seminale non fa altro che contenere prostaglandine che pare agisca sulla cervice, aiutandone la maturazione. Inoltre, sembra che il sesso in gravidanza, soprattutto al nono mese, possa rendere il parto più puntuale ed ancora pare che possa tenere lontano spiacevoli complicazioni sia per la futura mamma che per il bambino stesso.


Leggi anche: Quali sono le migliori posizioni per fare l’amore in gravidanza


“Molte attività legate alla sfera sessuale si sono dimostrate efficaci a stimolare l´attività dell´utero”, è quanto dichiarato da Peng Tan, ovvero uno scienziato che ha condotto uno studio al riguardo.

Insomma sembra proprio che fare l’amore in gravidanza e soprattutto nelle ultime settimane possa facilitare il parto rendendolo non solo più semplice, ma anche più veloce.

Questo avviene perché gli orgasmi non fanno altro che determinare delle contrazioni dei muscoli del pavimento pelvico che dunque stanno in movimento e si rafforzano, preparandosi proprio al momento del travaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *