foto_gioco_simbolico

Il gioco simbolico: cos’è?

Il gioco simbolico è molto conosciuto tra i professionisti dell’educazione, forse meno tra i profani. Cercherò quindi di spiegare cosa sia, sottolineando come già fatto per il gioco euristico quanto sia importante per lo sviluppo del bambino giocare anche con oggetti semplici.

Questo tipo di gioco è estremamente importante nella fascia d’età compresa tra i dodici mesi e i sei anni ed è una delle attività più rilevanti e significative per il bambino. Attraverso la finzione (simbolo) il bambino si appropria della realtà, rappresentandola “condita” con proprie emozioni o esperienze che lo hanno particolarmente colpito.

Sarà molto comune osservare bambini che giocano a cucinare, preparare la tavola, andare dal parrucchiere, fare la spesa o se esposti a violenze fisiche, riprodurle esattamente durante il gioco simbolico.

Sentirli gridare, urlare o ridere come matti è normale, perché il bimbo attraverso il gioco simbolico esprime anche senso di frustrazione che vive durante il giorno e che non riesce a manifestare con voi o con altri, in totale libertà. Vedrete mamme accanirsi per far mangiare il figlio, amiche intente ad offrirsi il tè, maestre impegnate a fare l’appello e i vostri bambini totalmente assorti, perchè giocare è una cosa seria!

Permettere ai bambini di giocare almeno tre ore al giorno è di vitale importanza, il gioco di finzione poi, è fondamentale visto che favorisce il pensiero astratto e lo sviluppo affettivo, sociale, cognitivo. Utilizzare oggetti in sostituzione di altri è normale ed è proprio quello che favorisce lo sviluppo del pensiero astratto, ( il simbolo-qualcosa che sostituisce qualcos’altro) basta veramente poco per far divertire un bambinoOsservare i nostri bambini mentre giocano è importante; dedicate un po’ di tempo a questa cosa,  vi consentirà di comprendere quanto i piccolini abbiano appreso della realtà, quanto abbiano capito il mondo attraverso l’uso di simboli.

Invitate gli amichetti dei vostri figli a casa e mentre vi mostrate intenti a preparare il dolce preferito per merenda, segretamente date un occhiata ai loro giochi, ma non intervenite, mi raccomando… Vi stupirete di quanto abbiano appreso e vi garantisco che riderete da matti!

<
>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>