foto_vaccino

Vaccino, il bambino ha paura? Come prepararlo al meglio

Ci sono molteplici paure che i bambini hanno e che impediscono loro di vivere serenamente determinate situazioni. Una delle più frequenti è quella per l’ago e le vaccinazioni: a volte fare un prelievo di sangue o un vaccino può diventare davvero difficile se il piccolo ha il terrore per le siringhe. I genitori devono cercare di tranquillizzare il figlio cercando di fargli vivere con spensieratezza il fatidico giorno. Ma come si può rassicurare un bambino che ha paura di fare il vaccino?

La paura dell’ago, anche chiamata belonefobia, è molto diffusa tra i bimbi. Infatti, seppur la puntura sia poco dolorosa, vedere una siringa appuntita suscita una sensazione di timore nei piccoli. Per questo molti bambini non vogliono mai andare a farsi il vaccino, piangendo e urlando dalla paura. I genitori possono spiegare al proprio bambino che quella punturina è un modo per crescere meglio e in salute, cercando di far capire al piccolo l’utilità di quell’azione.

Responsabilizzare il bambino, fin dalla tenera età, cercando di spiegare seppur in modo molto semplice a cosa va incontro, porterà il piccolo alla consapevolezza di ciò che vive e quindi ad un approccio più sereno.

Non bisogna dimenticare però che i bambini non sono dei piccoli adulti e perciò hanno bisogno di qualche coccola in più. Dire ad esempio al piccolo che dopo il vaccino ci sarà un premio per lui lo aiuterà a distrarsi: dopo essere usciti dal dottore si può fare una tappa in pasticceria per un cornetto al cioccolato o in giocheria per un nuovo peluche.


Leggi anche: Primo vaccino al bambino, tre cose da sapere


Certo, cedere ai capricci del proprio figlio non deve essere un’abitudine, ma in questo caso si può fare un’eccezione perché la paura di fare il vaccino è una vera e propria fobia.