Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a scuola: il testo di legge della Lorenzin

Da molto tempo si parla dell’obbligatorietà delle vaccinazioni per iscriversi a scuola. Alcune singole regioni hanno già l’obbligatorietà ai vaccini per poter iscrivere i propri figli addirittura agli asili nido e scuola materna. Presto in Parlamento arriverà un testo di legge che prevedere l’obbligatorietà delle vaccinazioni per poter iscrivere i bambini alla scuola dell’obbligo, quindi le elementari. Inoltre il testo prevede un ampliamento delle vaccinazioni obbligatorie indicate dal Ministero della Salute.

In arrivo in Parlamento il nuovo testo di legge

Il testo di legge, come ha detto il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin: “L’ho mandato oggi al presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, e lo porterò domani in consiglio dei ministri. Ovviamente non potrà essere approvato domani, perché necessiterà di approfondimenti e di una discussione anche da parte del ministero dell’Istruzione, per valutare se i tempi sono veramente maturi per fare una legge che ci riporti in sicurezza”.

La dichiarazione è arrivata oggi durante la registrazione della trasmissione televisiva “Night Tabloid” che andrà in onda questa sera alle 23:20 su Rai 2.

In Emilia Romagna, in Lombardia e a Trieste sono già obbligatori i vaccini per poter iscrivere i bambini all’asilo nido. Anche altre regioni stanno scrivendo leggi simili. In particolare Sicilia, Toscana, Piemonte e Lazio stanno provvedendo alla stesura di testi di leggi che obblighino i genitori a vaccinare i figli per poterli iscrivere ad asilo nido e scuola materna. Anche nel nuovo piano vaccinale emanato a gennaio si apriva alla possibilità di un intervento nell’ambito dell’istruzione.

Bisognerà chiarire alcuni punti con il ministero dell’istruzione

“Ho immaginato questo decreto che pone l’obbligatorietà per l’accesso alla scuola dell’obbligo, con il ministero della Salute che ogni anno dà la lista di quelle che sono le vaccinazioni obbligatorie, superando anche la dicotomia tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate. Tutte le vaccinazioni che sono nel piano vaccinale approvato nei Livelli essenziali di assistenza sono necessarie per la salute delle persone, poi ce ne saranno un gruppo che saranno obbligatorie per l’accesso alla scuola dell’obbligo” ha continuato la Lorenzin.

Il ministero dell’istruzione ha però il timore che venga compromesso il diritto allo studio escludendo alcuni bambini. Proprio per questo la Lorenzin vorrebbe confrontarsi con il ministero dell’istruzione per trovare un punto di incontro. Intanto dalle singole regioni è arrivato un netto appoggio alla Lorenzin, soprattutto da quelle che già hanno approvato leggi che sostengono l’obbligatorietà dei vaccini per l’iscrizione all’asilo.