foto_test_gravidanza_truccati

Truccare i test di gravidanza: la nuova moda arriva dall’America

E’ Made in Usa la nuova moda che sta spopolando fra le donne che vogliono “testare” le reazioni dei propri partner attraverso l’uso di test di gravidanza truccati. Basta navigare su di un noto portale e al modico prezzo di 25 dollari, se ne può acquistare uno da madri che essendo realmente incinte, vendono i propri positivi a donne che vogliono trarre in inganno i loro compagni.

Il business è ormai assodato e l’acquirente tipo pare essere non solo una burlona, ma anche la classica donna sedotta e abbandonata che cerca in tutti i modi di riprendersi il partner scuotendogli la coscienza con la menzogna di una gravidanza. C’è pure chi, in realtà, vuole approfittarne per convolare finalmente a nozze: insomma le motivazioni sono molte e soprattutto impensabili.

La moda ha ormai preso piede e sta spopolando sempre di più, ma come ogni fenomeno del genere che si rispetti, la polizia vuol vederci chiaro e per questo sta verificandone la legalità. In realtà non vi sono leggi che vietino la vendita on line di test di gravidanza contraffatti anche se sullo stesso portale dove è possibile acquistarli, un signore ha tentato di far comprare ad alcuni acquirenti il suo neonato per 100 dollari.

Forse è meglio non scherzare ed evitare di mostrare a chi si ama delle linee positive su di un’asticella di plastica bianca, perché la reazione maschile non potrebbe essere tanto scontata.

Meglio quindi aspettare il momento giusto e mostrare il vero frutto dell’amore su di uno dei tanti test di gravidanza acquistabili sia online che in farmacia.