foto_bambini_e_sport

Troppi sport fanno male al bambino?

Come sappiamo bene, fare attività sportiva rientra tra le “sane precauzioni” che contribuiscono a condurre uno corretto stile di vita, così come una alimentazione bilanciata e molte altre buone abitudini. I benefici dello sport sul bambino sono innumerevoli, ma come in tutte le cose, bisogna andare cauti, senza esagerare e quindi sottovalutare i rischi che un allenamento eccessivo può comportare. Spesso, infatti, i bambini praticano più di un’attività sportiva durante la settimana, sottoponendo il proprio corpo ad un eccessivo impegno fisico oltre che mentale. Allora la domanda che ci si pone è: troppi sport fanno male al bambino? Scopriamolo insieme.

Calcetto, tennis, pallavolo, nuoto, ginnastica ritmica sono solo alcune delle attività amate e dunque praticate dai bambini nel pomeriggio, dopo aver sbrigato tutti i compiti assegnati dalla scuola. Un costante allenamento fisico, è in grado di facilitare lo sviluppo, migliorare le capacità motorie e coordinative, permette di scaricare le tensioni, di contrastare la sedentarietà e favorire il distacco dalle figure genitoriali. Lo sport in genere, non ha nessuna controindicazione, a meno che non si soffre di una qualche patologia, tuttavia, praticarne troppi, può rivelarsi nocivo per la salute dei bambini.

Oggigiorno sono talmente tante le opportunità di scelta riguardo gli sport da preferire, che molti bambini non possono fare a meno di seguirne più di uno soltanto. Allenamenti eccessivamente intensi o stressanti, però, possono causare nel bambino dei danni per nulla trascurabili sia dal punto di vista fisico che mentale. Infatti la muscolatura e le articolazioni potrebbero risentire troppo del gravoso allenamento così come lo stress mentale. Sicuramente è salutare diversificare le attività, ma seguirne troppe può rivelarsi assolutamente deleterio.

Inoltre, l’eccessivo sforzo che il bambino consuma nelle varie discipline sportive, può anche comportare una perdita di interesse e piacere e di conseguenza un precoce abbandono delle attività, con conseguente perdita della possibilità di usufruire dei benefici derivanti da una regolare e costante pratica sportiva sicuramente importante in questa fase di crescita.

Allora è possibile affermare che troppi sport fanno male al bambino? Si, è proprio così, e se si considera che i bambini devono già assolvere l’impegno scolastico, il quale riserva loro una gran mole di lavoro, i genitori, dovrebbero fare attenzione a gestire adeguatamente il tempo libero dei propri figli. Diciamo che un paio di pomeriggi a settimana, per al massimo 2 tipi di sport, potrebbero bastare.