Spotting: che cos’è

Spotting

Lo spotting si definisce come la comparsa di perdite di sangue fuori ciclo, meglio definita come la perdita di sangue al di fuori della mestruazione. Di solito sono piccole perdite di sangue e il fenomeno può essere sporadico e innoquo oppure essere presente ad ogni ciclo e in questo caso le cause a monte di questa disfunzione ormonale sono da analizzare.

Perdite da impianto

Se al posto del ciclo arrivano solo piccole macchie scure allora potrebbe trattarsi di uno spotting da impianto ed essere sintomo quindi di una gravidanza, dato che il periodo in un ciclo regolare coinciderebbe con la fine dell’impianto. Nessuno può dire di preciso quanto durano le perdite da impianto perchè in ogni è diverso. Il colore delle perdite da impianto va dal rosa al marrone posa di caffè. In questo caso è opportuno comunque aspettare un ritardo di ciclo di 5 giorni e fare poi un test delle betaHCG, meglio se fatto su sangue.

Perdite marroni

Si possono verificare in ogni momento: a metà ciclo, al posto del ciclo, perdite marroni dopo il ciclo oppureperdite marroni dopo un rapporto.

Perdite di sangue

La mestruazione è una perdita di sangue a scadenza ciclica, che si verifica fisologicamente nella donna in età fertile. È il risultato dello sfaldamento della mucosa uterina, che è stata precedentemente stimolata alla crescita da parte di ormoni quali estrogeni e progesterone. Il calo di questi ormoni, che avviene di media a circa 28-30 giorni, che è definita durata del ciclo mestruale. La mestruazione e il conseguente sanguinamento invece dura 4-5 giorni. Perdite di sangue dopo rapporto sessuale non sono fisiologiche, specie se abbondanti potrebbero indicare lesioni del collo dell’utero o squilibri ormonali. Perdite rosa dopo rapporto possono voler dire che ci si sta preparando al ciclo, così come perdite marroni dopo rapporto si possono verificare subito dopo il ciclo.

spotting

Perdite marroni prima del ciclo

Le perdite pochi giorni prima del ciclo possono voler dire tante cose, da un impianto embrionale ad un comune spotting premestruale.

Spotting premestruale

Uno spotting premestruale, spesso collegato ad un livello di progesterone basso. Quando associato anche ad infertilità o addirittura a problemi più seri come l’arrivo di due cicli in un mese o mestruazioni in anticipo di parecchi giorni e quindi molto ravvicinate solo ad esempio unciclo dopo 15 giorni, questo tipo di spotting necessita sempre di indagini accurate.

Perdite in gravidanza

Le perdite di sangue in gravidanza sono molto coumuni. Può trattarsi di ritorno del ciclo o solo di spotting in gravidanza, tutte le perdite in gravidanza però vanno tenute sotto controllo dal ginecologo per scongiurare una minaccia d’aborto.

Perdite marroni in gravidanza

Se si perdono macchie marroni in gravidanza nei primi mesi, normalmente non c’è da preoccuparsi a meno che la perdita non diventi abbondante e accompagnata da dolori pelvici.

Ciclo in gravidanza

Non è raro anche una gravidanza con ciclo mestruale, più attenuato ma che comunque compare ogni mese per una sorta di memoria ormonale dell’organismo.

Spotting da impianto

Si verifica come abbiamo detto, al posto prima dell’attesa mestruazione. Si può trattare di vedere perdite rosa prima del ciclo oppure sono perdite scure prima del ciclo

Spotting da pillola

Tra le altre cause di spotting c’è l’uso di contraccettivi orali. Specie nei primi mesi, perdite marroni con la pillola sono molto frequenti. Lo sbalzo ormonale determina infatti una fase di assestamento alla quale il corpo si adatterà pian piano. Se si assumono contraccettivi orali quindi è piuttosto frequente assistere a questo fenomeno di perdite marroni dopo il ciclo o a metà ciclo. Spesso è sufficiente informarne il medico e aspettare che si risolvano spontaneamente. In caso contario si può pensare di cambiare il tipo di pillola.

Spotting ovulatorio

Capita infine che alcune donne abbiano piccole perdite di sangue marrone o rosso scuro a metà ciclo. Queste perdite marroni all’ovulazione sono dette spotting ovulatorio.