foto_inps

Sostegno al reddito: gli aiuti economici per le famiglie

Sostegno al reddito

Sempre più famiglie si trovano a dover sopravvivere senza un lavoro. Negli ultimi anni il numero di disoccupati in Italia ha raggiunto cifre record. Lo Stato ha previsto alcune forme di sostegno al reddito familiare con lo scopo di aiutare i nuclei familiari in difficoltà economica. Sono molte le forme di sussidi che possono dare un aiuto economico ai disoccupati e essere richieste all’Inps. Vediamo quali sono.

Reddito

Tra gli aiuti per disoccupati c’è la Naspi che corrisponde all’Indennità di disoccupazione. Quali sono i requisiti per richiedere la disoccupazione? Per richiedere questo sussidio servono almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni di lavoro. Occorrono inoltre 18 giornate effettive di lavoro negli ultimi 12 mesi. La Naspi viene erogata mensilmente dall’Inps e consiste in un massimo di 1.300€ al mese per massimo 18 mesi. Quando terminerà la Naspi, in caso ancora non si abbia un lavoro, scatterà l’Asdi, ovvero il nuovo assegno di disoccupazione. L’Asdi dura 6 mesi e prevede un’erogazione pari al 75% dell’ultimo assegno Naspi.

sostegno al reddito

Lavoratori

Inps: sostegno al reddito: fino al 31 dicembre 2017 può essere richiesto anche il Dis-Coll. Possono richiederlo i non pensionati e non possessori di partita Iva. I richiedenti devono essere iscritti alla gestione separata Inps. Bisogna aver maturato 3 mesi di contributi nell’anno precedente a quello per cui si richiede il sussidio. L’indennità ha durata di massimo 6 mesi. Bisogna aver perso involontariamente il lavoro. L’importo va calcolato in base all’Isee e non può essere superiore a 1.300€ al mese.

Agevolazioni per i disoccupati

Un altro degli aiuti economici per disoccupati è la Social Card per disoccupati 2017. Questa card consiste in un accredito per 12 mesi. L’importo varia a seconda del numero di componenti del nucleo familiare. Se il nucleo è composto da 2 persone l’importo è di 231€ al mese, se da 3 membri è di 281€, se da 4 membri è di 331€ e da 5 o più da 404€. Il nucleo familiare deve essere composto da figli minorenni e le persone in età lavorativa devono essere prive di un impiego o avere un Isee minore a 3.000€. Uno dei componenti del nucleo familiare deve aver perso il lavoro negli ultimi 3 anni. Il patrimonio mobiliare deve essere inferiore a 8.000€ e non si devono possedere veicoli immatricolati nell’ultimo anno.