foto_ospedale_civile_brescia

Si fa operare per non avere più figli ma rimane incinta: ospedale dovrà risarcire

Lo ha stabilito la sentenza del Tribunale

Una gravidanza non voluta, procurata dopo un intervento ritenuto errato: ora sarà l’ospedale a mantenere il neonato fino al compimento del venticinquesimo anno di età. Lo ha stabilito il Tribunale Civile di Brescia in riferimento al caso che ha visto una donna restare incinta in seguito d un intervento – sbagliato – di rimozione delle tube di Falloppio.

I fatti

Come riportato dal Giornale di Brescia, l’operazione in questione doveva evitare la quarta gravidanza della donna, a 39 anni. Invece, si è verificato tutto il contrario. Stando ai legali della famiglia, l’intervento di sterilizzazione, che risale al 2011, sarebbe stato eseguito in modo del tutto errato, dato che poi la donna è rimasta incinta ed ha dato alla luce il quarto figlio.

foto_neonato

Leggi anche: Bimba nasce tetraplegica per cesareo sbagliato: risarcimento da 5 milioni

A quel punto la famiglia, assistita dall’avvocato Paolo Persello, ha deciso di fare causa all’ospedale Civile di Brescia, per la gravidanza indesiderata e per tutto ciò che ne è conseguito, a partire dalla questione economica. A sua difesa, l’ospedale aveva sostenuto che il mancato esito dell’intervento era riconducibile esclusivamente al margine di fallibilità previsto in tutte le operazioni.

La coppia aveva richiesto 350mila euro di risarcimento

Il giudice del Tribunale di Brescia, Elisabetta Arrigoni, ha dato ragione alla mamma, condannando la struttura ospedaliera al pagamento di 300 euro al mese di mantenimento del piccolo fino al compimento del venticinquesimo anno di età. Ai due genitori è stata riconosciuta la violazione degli articoli 2 e 13 della Costituzione, quindi il diritto alla “procreazione cosciente e responsabile”.

Ciononostante, la sentenza non ha accontentato la coppia che aveva richiesto un risarcimento danni più di 350mila euro. Si è arrivati invece ad un totale di 92mila euro. La mamma inoltre ha ottenuto un ulteriore pagamento pari a 1.513 euro come risarcimento del danno subito.

foto_neonato

Leggi anche: Le Iene: Figlia invalida al 100% per colpa delle ginecologhe: nessun risarcimento