foto_montagna

Scatta foto sul ciglio del promontorio con il figlio: mamma precipita e muore

È finita in tragedia quella che doveva essere una semplice e tranquilla giornata in famiglia. È successo in provincia di Verona. Nel pomeriggio, una donna di 54 anni – di origini romene ma residente a Torino – è morta precipitando dalla Rocca di Garda, tra i comuni di Garda e Bardolino, mentre si trovava sul promontorio assieme al figlio e ad altri familiari per fare delle foto ricordo.

Si sporge troppo per una foto ricordo: precipita e muore

La donna, stando ad una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, si sarebbe avvicinata al ciglio del promontorio per cercare l’angolatura migliore per una foto ricordo della giornata. Avrebbe però perso l’equilibrio, precipitando irrimediabilmente dalla rupe per una sessantina di metri, e riportando nell’impatto al suolo lesioni mortali.

Salma a disposizione per eventuale autopsia

Secondo quanto riportato dai vari media nazionali, nonostante l’arrivo immediato dei soccorsi, dei Vigili del Fuoco e del Soccorso alpino di Verona, per la turista cinquantaquattrenne non ci sarebbe stato più nulla fare. La salma è stata recuperata dai tecnici dell’elisoccorso e portata a valle, a disposizione dell’autorità giudiziaria per l’eventuale esame autoptico.

Inutili i soccorsi: la donna muore dopo un volo di sessanta metri

È finita cosi quella che doveva essere una tranquilla e serena gita fuori porta. Secondo quanto riferito dal Soccorso Alpino e Speleologico del Veneto, appena scattato l’allarme, una squadra è partita per Boscomantico. Nel frattempo, è decollata l’eliambulanza di Verona emergenza (con a bordo medico, infermiere, tecnico verricellista e tecnico di elisoccorso) e due soccorritori del posto si sono portati direttamente sul luogo dell’incidente.

Finisce in tragedia una giornata in famiglia

Una volta raggiunta la donna, che giaceva a terra inerme, i soccorritori l’hanno imbarellata e trasportata a valle con l’ausilio dell’eliambulanza. Lì, a valle, il medico ha però potuto solamente constatarne il decesso.