foto_app_cellulare

Scarpe per bambini con GPS: come funzionano e quanto costano

Non le avete ancora comprate? Allora forse non siete delle mamme tanto ansiose, perché l’idea di realizzare delle scarpe per bambini con il GPS, pronte a localizzare a livello satellitare il proprio figliolo, è certamente utile per quei genitori che hanno paura di perder di vista il pargolo. La cosa stupefacente di questo paio di calzature sta nell’aver attivato al suo interno un sistema anti sequestro completamente invisibile.

Il GPS è inserito dentro al tacco della scarpa e invia la posizione di chi le indossa a i numeri di cellulare inseriti nel dispositivo. Così i genitori potranno visualizzare la posizione dei figliolo in real time per conoscere ogni tipo di movimento del bambino che magari giocando nel parco si è allontanato troppo, e l’adulto distratto non visualizza più la sua locazione. La precisa posizione del discolo sarà quindi verificata tramite cartografia google maps direttamente sul proprio smartphone.

Si parla quindi di calzature intelligenti che sfruttano il sistema TIKIMO brevettato a livello internazionale proprio perché riconosce il piede umano di chi le calza. Infatti, quando le scarpe sono tolte dal piede, viene subito comunicato al numero di telefono predisposto, la posizione memorizzandola automaticamente. In commercio se ne trovano a partire dai numeri di misurazione 24 fino al 34 e hanno un prezzo abbastanza abbordabile, si parte da una cifra di 50 euro.

Insomma, basta vestire i propri figli con magliette di colori sgargianti, quando li si porta al parco, per poterli riconoscere nella mischia, oggi è sufficiente fargli indossare le scarpe giuste. Ovviamente dentro casa è meglio togliersi queste calzature, che sono logicamente inutili, a meno che non si viva in una reggia e anche lì c’è il rischio di perdere il proprio bambino.