foto_saldi_estivi_2015

Saldi estivi 2015: cosa comprare ai bambini

Secondo dati Confesercenti, 28 milioni gli italiani acquisteranno qualcosa durante i saldi estivi 2015. La spesa media calcolata è di 200 euro a famiglia: inutile dire che gran parte dei soldi verrà spesa, con tutta probabilità, per il guardaroba dei bambini…

Vediamo come approfittare al meglio dei saldi estivi 2015. Cominciamo con il dire che lo sconto media di questa stagione di sconti è del 21,55% (stima dell’Unione Nazionale Consumatori).

I saldi sono già in corso dal primo fine settimana di luglio e proseguono fino all’inizio di settembre più o meno in tutte le regioni d’Italia: secondo il calendario del saldi, il termine è per il 1° settembre in Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Toscana; il 2 e il 3 rispettivamente in Basilicata e Calabria; il 7 in Umbria; il 10 in Molise e nella Provincia di Bolzano. Si chiudono il 15 settembre in Puglia, Sardegna e Sicilia, a fine settembre in Campania e Valle d’Aosta. Chiusura anticipata, tra la metà e la fine di agosto in Lazio (16), Liguria (17), Piemonte, Trentino (29) e Veneto (31).

La prima cosa che normalmente si pensa di acquistare per un bambino, specialmente durante i saldi, è tutto quello che riguarda l’abbigliamento. Bisogna fare attenzione alla possibile crescita stagionale del bambino, ma certamente potete prendere alcuni capi basic come t-shirt, magliette a maniche lunghe, calzini o intimo (quest’ultimo non sempre in sconto, a seconda del marchio), jeans. Si possono fare buoni affari.

Se siete invitati a qualche cerimonia, potete acquistare durante i saldi estivi un completo un po’ più elegante per il vostro piccolo lord. Non dimenticate anche compleanni o ritrovi di amici estivi: se pensate di fare qualche regalo agli amichetti di vostro figlio durante l’estate, approfittate dei saldi per prendere un pensierino, per esempio un cappellino da spiaggia. A proposito di spiaggia: anche una parte dei costumi da bagno dell’estate 2015 è già in saldo.

Oltre all’abbigliamento, si può pensare di risparmiare su ciò che serve al bambino o al ragazzo facendo un giretto insieme a lui o a lei, per esempio, in un grande negozio di sport: potrete scegliere, solo a titolo esemplificativo, uno zaino da adattare al prossimo anno scolastico. Se i vostri figli praticano qualche sport, inoltre, potrete magari rinnovare la loro attrezzatura sportiva o arricchirla con qualche pezzo in saldo.

In argomento di scuola, può essere una buona idea tenere d’occhio le cartolerie, grandi e piccole, della vostra città, per cominciare a preparare il kit della ripresa autunnale: durante il periodo dei saldi, molti negozianti decidono di fare uno sconto se l’importo complessivo supera una certa cifra. Potreste prendere in considerazione l’idea di fare un ordine insieme a qualche amico di scuola di vostro figlio.

Durante i saldi estivi, insomma, si può comprare davvero di tutto. Vi consigliamo solo di non sfidare la fortuna acquistando un paio di scarpe di uno o più numeri superiori rispetto al piede di vostro figlio pensando che potrà indossarle magari tra un anno: quasi sicuramente gli staranno piccole e non saprete più cosa farvene!

Se siete affezionati a qualche marchio in particolare, ricordiamo che quasi tutti i negozi presenti nelle grandi città hanno uno store online che propone più o meno gli stessi saldi che trovereste nelle botteghe. Per approfittare degli sconti online, però, dovrete essere assolutamente certe di non errare con le taglie o le quantità (attenzione a non scrivere 33 anziché 3 magliette…) per evitare che la pratica del reso si riveli una faticaccia.

armadio bambini bambino_salvadanaio magliette peppa scarpina_blu
<
>