foto_suora

Roma, shock in un asilo di suore: bestemmie, insulti e polsi legati ai bambini

Roma, violenze all’interno di un asilo

Ci ritroviamo a raccontare, ancora una volta, l’ennesimo caso di abusi e violenze all’interno di strutture che dovrebbero essere adibite all’insegnamento e alla crescita dei piccoli. Siamo a Roma, presso l’asilo delle suore Francescane Angeline, nel quartiere Aldobrandeschi sito tra Monteverde e l’Aurelio.

Ecco cosa è successo

Bestemmie, insulti, cibo infilato a forza in bocca. E poi ancora punizioni, urla, spinte. Addirittura calzini legati intorno ai polsi utilizzati per immobilizzare i bambini. Questi sono i terribili gesti di cui si è macchiata una suora dell’asilo delle Angeline Francescane e che ora dovrà rispondere dell’accusa di maltrattamento di minori. Al momento la donna si trova agli arresti domiciliari; oltre a lei, risultano indagate anche un’altra suora e due laiche.

Leggi anche: Violenze e abusi shock sui bambini in un asilo: IL VIDEO SHOCK

foto_asilo_suora

L’arresto

A far scattare le indagini sono state le segnalazioni dei genitori, che hanno notato nei figli stati d’ansia, paura e terrore. I bambini, in particolare, tornavano a casa piangendo, dicendo di non voler tornare all’asilo “dalla suora cattiva”. Ecco perché i genitori degli alunni frequentanti la struttura hanno contattato le Forze dell’Ordine, che tramite intercettazioni ambientali e telecamere nascoste hanno monitorato per mesi quanto accadeva all’interno dell’asilo degli orrori.

Leggi anche: Bimba torna dall’asilo con 25 morsi sulla schiena: il racconto della mamma FOTO

Le immagini, chiarissime, hanno spinto il pm Stefano Pizza a chiedere una misura cautelare nei confronti della suora prima della ripresa dell’anno scolastico. Increduli i cittadini ed i residenti della zona: come riporta ilmessaggero.it, l’istituto era un complesso storico, da sempre considerato come punto di riferimento per le famiglie.

foto_asilo_francescane

Mia figlia ha fatto le scuole lì ci sorprende molto un fatto del genere. Le suore erano molto attente e scrupolose, tutto è sempre stato molto curato. Ai bambini veniva fatto coltivare persino un orto e si mostrava loro come fare il vino. Ma è passato del tempo e le cose possono cambiare

ha raccontato Luciana, mamma di una ex alunna della struttura.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *