foto_papà_figlia

Rapporto padre-figlia: 5 cose da sapere

Diventerete papà di una bambina? La chiamerete “principessa”, vorrete proteggerla ad ogni costo e ne sarete gelosi. D’altro canto, con voi scherzerà di più rispetto a quanto farà con la mamma e confronterà a voi ogni uomo che incontrerà per la sua via. Ecco alcune cose da sapere sul rapporto padre-figlia.

  1. In lei rivedrete la vostra compagna e le donne importanti della vostra vita: addirittura alcune doti di vostra madre, il piglio deciso della vostra nonna. Con la grande differenza che lei assomiglia, e tanto, anche a voi papà. Sarete legati indissolubilmente a lei, perché rappresenta passato e futuro della vostra storia.
  2. Oscillerete tra il desiderio di proteggerla, affinché non le succeda niente di male, e quello di farle provare le esperienze che una mamma in genere cerca di posticipare: sarete voi a togliere le rotelline alla bicicletta, quando sarà il momento, e voi a farle fare le prime prove di guida in macchina. La disponibilità a mostrarle la strada e le varie possibilità che il mondo le offre, faranno di voi un padre del quale la figlia saprà fidarsi e al quale si affiderà con fiducia.

  3. Leggi anche: L’apprendimento linguistico dei bambini dipende dai padri


  4. Il rapporto padre-figlia si specchia anche con quello madre-padre. O meglio, compagno-compagna. Che siate sposati oppure no, il modo in cui uomo e donna si rapportano nella vita di tutti i giorni, il modo in cui sapete dimostrare alla madre di vostra figlia quanto la amate, influenzerà anche il rapporto padre-figlia.
  5. Giocate a bambole con lei, leggetele storie di principesse, ma fatela anche giocare a calcio in giardino e correre nel fango dopo una giornata di pioggia: fatele capire che una donna può fare tutto quello che desidera, che gli stereotipi di genere sono una sciocchezza, che può impiegare i suoi talenti come meglio crede e in base alle sue inclinazioni.
  6. Al momento giusto, trattatela come una donna (la cosa forse più difficile per una madre nei confronti di sua figlia): la vostra adorata bambina crescerà e troverà un compagno che, con tutta probabilità, confronterà a voi in più occasioni. Compito arduo, forse, ma ne vale la pena.

Toscana, 34 anni, giornalista da più di 10, sono mamma di Giovanna e Damiano. Su PassioneMamma.it trovate il diario settimanale della mia seconda gravidanza e tanti articoli che nascono dalla vita di tutti i giorni di una "bis-mamma". Email: a.fedeli@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *